Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 lug 2022
18 lug 2022

Kleb, la firma di Cleaves Un volto nuovo per l’Italia: "Tanti stimoli, non vedo l’ora"

18 lug 2022

Arriva dalla Danimarca il primo "colored" del Kleb Basket. Si tratta di Andy Cleaves, playguardia statunitense che nell’ultima stagione con la maglia di Horsens ha fatturato 18.6 punti e 4.7 rimbalzi a partita, conditi da 2.2 assist in 34.4 minuti di utilizzo medio. Classe 1996, alto 188 cm per 82 kg, il neo acquisto biancazzurro è nativo di Riverside, in California, e dopo aver giocato in Ncaa con la maglia degli Warriors Stanislaus State University, l’anno scorso ha assaggiato il basket europeo nel primo campionato danese, tenendo medie altissime con un season high di 32 punti. Profilo versatile, grande atleta e buon passatore, Cleaves è una guardia che può giocare pure da playmaker, e arriva a Ferrara dopo essere stato scoutizzato in lungo e in largo dallo staff tecnico di coach Leka. "Era il profilo che cercavamo – commenta il tecnico del Kleb –, è un giocatore che fa bottino non passando dal piano individuale in maniera esagerata, mantenendo così gli equilibri all’interno della squadra. Andy non è un ‘selfish player’, ma può segnare dentro un sistema, giocando se servirà qualche minuto da playmaker. Ha atletismo e fisicità sopra la media, è bravo nell’uno contro uno ed in uscita dai blocchi, può far male in vari modi. È un buon passatore e un ruba palloni, dà molta energia in difesa e ha due gambe esplosive. A livello umano le referenze sono state buone". Arrivano da oltreoceano le prime parole di Cleaves da nuovo giocatore del Kleb: "Le prime sensazioni che ho avuto sono state di eccitazione, non vedo l’ora di iniziare il mio viaggio in un paese bellissimo come l’Italia. Ho grandi aspettative per la mia avventura a Ferrara, entrare in un ambiente vincente e di alto livello sarà molto divertente e stimolante. Non ho ancora avuto l’opportunità di parlare con coach Leka, tuttavia so che si aspetta che io faccia il mio gioco, comunichi dentro e fuori dal campo e che mi diverta, come farebbe qualsiasi allenatore. A livello tecnico-tattico voglio portare alla squadra una buona difesa, il tiro da fuori e la comunicazione sul parquet. Non vedo l’ora di incontrare i miei nuovi tifosi". Intanto, due ex biancazzurri sono in procinto di accasarsi in Serie A2: dopo una sola stagione Michele "Tatu" Ebeling saluta Udine per accasarsi all’Urania Milano, mentre Demario Mayfield è ai dettagli con Pistoia, compagine inserita nello stesso girone del Kleb. La guardia statunitense avrebbe preferito la proposta dei toscani rispetto ad un paio di offerte dalla Serie A e alla concorrenza della neopromossa Rimini.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?