Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 lug 2022
1 lug 2022

Kleb, mirino sugli under Bertetti e Bogliardi

Il primo era il play di Biella, il secondo è a Treviglio. Leka li sta seguendo da vicino e attende un ok da Amici. Sondato il veterano Musso

1 lug 2022

Il mercato del Kleb prova a spiccare il volo con l’avvio ufficiale della nuova stagione, che vedrà i biancazzurri ai nastri di partenza del campionato di A2 con un budget decisamente inferiore rispetto a quello dell’anno passato.

Non accenna a fermarsi la girandola di nomi accostati a Ferrara nelle ultime ore, visto che dopo il ‘no’ di Librizzi il coach-diesse Spiro Leka avrebbe posato gli occhi su un altro giovane playmaker reduce da un’ottima annata nel secondo campionato nazionale. Stiamo parlando di Gianmarco Bertetti, regista classe 2001 che è a tutti gli effetti un "free agent" dopo il fallimento di Biella, società nella quale ha militato la passata stagione fatturando 9.2 punti e 2.5 assist in 26 minuti di utilizzo medio.

Alto 177 cm per 71 kg, Bertetti è ambito da diverse formazioni in A2 dopo il buon campionato in Piemonte, ma il Kleb è fiducioso di strappare il "sì" del giocatore e soffiarlo alle tante pretendenti. In alternativa un nome caldo potrebbe essere quello di Matteo Bogliardi, playmaker del 2002 in uscita da Treviglio e seguito pure da Ravenna e San Severo, ma al momento il mirino degli estensi sembra puntato tutto su Bertetti.

Sul fronte esterni sfuma l’arrivo del ferrarese Nicola Mastrangelo, che a meno di clamorosi ribaltoni si accaserà in Serie B ad Omegna. Resta viva l’ipotesi Alessandro Amici, prima scelta di Leka nel ruolo di "3" titolare, anche se la distanza tra domanda e offerta sembra ancora piuttosto ampia. Nel frattempo, radiomercato registra un possibile interessamento del Kleb per la guardia tiratrice Bernardo Musso, in uscita da Chiusi dopo una stagione da 11.2 punti e 3 assist in 28 minuti sul parquet.

Italo-argentino, classe 1986, Musso è già stato allenato da Leka ai tempi di Pesaro e rappresenta un usato sicuro per la categoria, anche se il suo innesto sembra ipotizzabile solo in caso di addio di Alessandro Panni, che al momento rimane la priorità in casa biancazzurra.

Sotto canestro il Kleb sta facendo un tentativo per trattenere Luca Campani, visto all’opera soltanto per pochi minuti nel finale della scorsa stagione prima dell’infortunio alla mandibola che lo ha tenuto ai box per tutti i playoff. L’ex centro di Torino e Trieste ha bisogno di rilanciarsi dopo un’annata non certo fortunata, Ferrara sta provando a convincerlo ma l’impresa non è facile. Sul fronte degli ex, confermato l’interesse di Cento per Federico Zampini, ma il play umbro al momento non ha ancora dato una risposta definitiva al team di Mecacci. Si sposta di pochi chilometri Danilo Petrovic, ormai prossimo alla firma con Ravenna, mentre Luca Vencato è a un passo dall’ambiziosa Torino. Ufficiale l’approdo in Serie A di Aj Pacher, che ha firmato a Trieste dopo l’esperienza biennale a Ferrara.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?