Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

La Comacchiese manca il match point: domenica col Fosso Ghiaia vale una finale

Era stata apparecchiata la tavola, lo spumante era in ghiaccio per la promozione anticipata, invece a Fratta il colpo del match point per la Comacchiese è rimasto in canna. Un flop inaspettato, come era successo poche settimane fa a Meldola. Morale: i punti di vantaggio da quattro si sono ridotti a uno soltanto sul Massa Lombarda, ma con una sola partita da disputare, domenica prossima al "Raibosola" contro il Fosso Ghiaia, che proprio domenica scorsa ha raggiunto la matematica salvezza. "La partita si era bene indirizzata – è l’analisi dell’allenatore Oscar Cavallari – dopo aver sbloccato il risultato con Trombini eravamo in controllo. Dopo un’ora abbiamo subìto il pareggio in contropiede mentre cercavamo il raddoppio ed è cominciata un’altra partita. Ci siamo disuniti, la squadra si è allungata, ognuno ha cercato di risolvere da solo, ed è sempre la scelta sbagliata. In quel quarto d’ora di follia è arrivato il raddoppio: c’è stato un black out inspiegabile". Il salto di categoria è ancora alla portata. "Il futuro è nelle nostre mani, dobbiamo però tornare sui livelli della scontro diretto con il Massa Lombarda o il Reno. Dovremo fare attenzione a tenere alto il livello di concentrazione: il Fosso Ghiaia non ha più niente da chiedere al campionato, ma non verrà a Comacchio in gita". Nello stesso girone il Mesola ha giocato a tennis con il già retrocesso Castrocaro e domenica si gioca il posto ai playoff col Faenza. Risultato in chiaroscuro per le centesi: il Casumaro è stato sommerso di cinque gol a Fiorano, una partita che doveva rappresentare il riscatto dopo il ko interno. Adesso invece deve vincere contro il Cavezzo e sperare nel risultato delle concorrenti; in caso contrario i rossoblù dovranno giocarsi la salvezza ai playout. Colpaccio della Centese a Polinago, tre punti arrivati nei minuti di recupero. I biancocelesti lasciano l’ultimo posto a Persiceto e Solierese, interrompendo la serie negativa, ma dovranno far risultato al "Bulgarelli" nell’ultima di campionato contro la capolista La Pieve. Infine la Portuense ha perso di misura a Calderara con il già retrocesso Airone.

f. v.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?