Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 apr 2022

L’Alessandria fa paura Vince e sale a meno tre col calendario migliore

19 apr 2022

Dopo il pareggio strappato in maniera rocambolesca col Crotone, alla squadra di Venturato non è restato che sedersi davanti alla tv e sperare nei passi falsi delle dirette concorrenti. I biancazzurri non potevano chiedere di meglio dalle gare disputate alle 15, che hanno visto Cosenza e Vicenza perdere rispettivamente 3-1 sul campo della capolista Cremonese e 2-1 in casa contro il Perugia. Nonostante siano entrambe passate subito in vantaggio infatti le squadre di Bisoli e Baldini (al debutto sulla panchina del Lane) hanno subito la rimonta dei grigiorossi e del Grifo, alzando bandiera bianca. La Spal quindi aumenta il vantaggio su Cosenza e Vicenza, adesso distanti rispettivamente sette e 10 punti da Vicari e compagni. Peccato che la doccia fredda per i biancazzurri sia arrivata nel tardo pomeriggio, col colpaccio dell’Alessandria sul campo del Cittadella. Al Tombolato è finita 1-2, con la doppietta di Corazza tra il 26’ e il 32’ del primo tempo che proietta i Grigi a -3 dalla Spal. Subito dopo il raddoppio, la squadra di Longo è rimasta in 10 per l’espulsione di Mattiello, ma oltre un tempo in superiorità numerica non è bastato ai granata (che hanno accorciato le distanze nel finale con Mazzocco) per rimettere il match in equilibrio. È la seconda vittoria consecutiva per l’Alessandria, ora a meno tre dalla Spal, che nelle ultime tre giornate può contare su un calendario abbordabile che prevede gare con Reggina in casa, Parma in trasferta e Vicenza in casa. E in caso di arrivo a pari punti con la Spal, i Grigi sarebbero davanti in virtù degli scontri diretti. Attenzione anche al Cosenza, che nel rush finale può conquistare sei punti in casa contro Pordenone e Cittadella, mentre si profila molto più difficile la trasferta di Pisa. Questo significa che per mantenere i calabresi a distanza di sicurezza – scongiurando il rischio playout (che non si disputano se tra quintultima e quartultima ci sono almeno cinque punti), a prescindere dall’eventuale sorpasso dell’Alessandria, alla Spal potrebbero servire almeno quattro punti, da conquistare contro Brescia, Frosinone e Benevento. I biancazzurri infatti salirebbero a 39 punti, lasciando il Cosenza a -5 e quindi fuori dai giochi. Ma la realtà è che le cose si sono complicate terribilmente. s.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?