Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 giu 2022

"Latte Lath? Se la Spal vuole, ci accordiamo"

L’agente dell’attaccante ivoriano Veneroso: "Da parte sua c’è il desiderio di restare, ma prima bisogna parlare con l’Atalanta"

2 giu 2022
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)
Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato (Foto Bp)

Sono giorni interlocutori in casa Spal, dove ieri attraverso un post sui social del club di via Copparo di fatto è stata ufficializzata la separazione con Luca Mora, che in biancazzurro ha collezionato 135 presenze con 14 gol all’attivo, e soprattutto conquistato due promozioni memorabili. Il doloroso addio del filosofo, al quale non è stato proposto il rinnovo del contratto, però era già metabolizzato dai tifosi, che adesso aspettano fiduciosi le prime mosse di mercato del direttore sportivo Lupo. Tra i giocatori che i supporters vorrebbero rivedere a Ferrara c’è senza dubbio Emmanuel Latte Lath, autore di due gol decisivi nel finale di campionato che ricorderemo a lungo.

L’attaccante ivoriano è di proprietà dell’Atalanta ed è finito nel mirino di diverse squadre in Italia e all’estero, ma il suo agente Matthias Veneroso assicura che il suo assistito tornerebbe volentieri a Ferrara. "Siamo molto contenti che nonostante l’infortunio che lo ha tenuto fuori tre mesi e una stagione difficile con la salvezza ottenuta alla penultima giornata, Emmanuel sia riuscito ad avere un impatto così importante – spiega il procuratore –. Arrivava dalla serie C, nella fattispecie dalla Pro Patria, e abbiamo deciso di intraprendere un percorso che gli permettesse di dimostrare di valere la serie B in una piazza che merita palcoscenici ancora più prestigiosi. Non ha segnato tante reti, ma sono state pesantissime, e anche se non è da considerarsi il salvatore della patria è stato tra i protagonisti della salvezza. Dico la verità, mi aspettavo che venisse utilizzato di più, ma probabilmente mister Venturato ha pensato che essendo reduce da un infortunio fosse più opportuno schierarlo in questo modo. Certo, ha bisogno di continuità per dare il 100%, ma la sua stagione è sicuramente positiva. Inoltre, Ema è un ragazzo che si fa voler bene, molto generoso. Era arrivato con tanto entusiasmo, però Ferrara gliene ha dato ancora di più: mi parla sempre bene della città e della tifoseria. Siamo felici che abbia lasciato il segno e sia entrato nel cuore della gente".

Adesso quindi la palla passa all’Atalanta, ma se la Spal si muoverà con decisione per riportarlo a Ferrara le possibilità di rivederlo in biancazzurro non mancano. "Latte Lath si è trovato bene, e da parte sua c’è il desiderio di restare – continua Veneroso –, ma bisogna parlare con l’Atalanta. È normale che abbia ricevuto diversi interessamenti, però al momento non c’è nulla di concreto. I tempi per prendere una decisione non sono ancora maturi, anche perché tanti club stanno cambiando allenatore e direttore sportivo. Di sicuro, se la società manifestasse l’intenzione di proseguire insieme, Ferrara è sicuramente una piazza che prenderemmo in considerazione. Se lo vogliono davvero, una soluzione si trova sempre ed Ema ha apprezzato tantissimo la stima del presidente Tacopina nei suoi confronti".

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?