Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
29 lug 2022

"Panni ha chiesto di andare A breve avremo il sostituto"

Kleb, il presidente D’Auria: "Lui era una nostra bandiera, ma alla Fortitudo non poteva dire no. Ora arriverà un giocatore di sistema, che farà il cambio"

29 lug 2022

"Panni ha chiesto di essere lasciato libero, a ore firmerà con la Fortitudo". Il presidente del Kleb Francesco D’Auria conferma le voci degli ultimi giorni e annuncia l’ormai imminente addio di Alesandro Panni, che lascia Ferrara dopo cinque anni per accasarsi a Bologna sponda Fortitudo. "Ci è arrivata la richiesta da parte del suo procuratore di voler rescindere il contratto - spiega D’Auria -, noi non ci opponiamo anche perché se un giocatore vuole cambiare aria sarebbe ingiusto trattenerlo con la forza. Assieme a Fantoni, in questi cinque anni Alessandro è stato la bandiera del Kleb, aveva avuto altre offerte ma una volta arrivata la chiamata della Fortitudo ha fatto fatica a dire di no". Il mercato dei biancazzurri si riapre quindi alla ricerca di una guardia italiana, che partirà alle spalle dell’americano Cleaves: "Sono sincero - ammette D’Auria -, non aspettatevi colpi da novanta perché il budget è quello che è. In più siamo a fine luglio, sul mercato non è rimasto molto, andremo a prendere un giocatore di sistema che possa accettare di partire dietro la guardia americana. Non sarà Baldasso, che firmerà con Nardò".

Fatto il punto sulla situazione di Panni, il massimo dirigente biancazzurro sposta l’attenzione sull’incontro di ieri col sindaco Alan Fabbri, a cui non era presente l’ingegner Riccardo Maiarelli. "Assieme a me e al sindaco c’erano Matteo Mazzoni e l’assessore allo sport Andrea Maggi, il primo cittadino ha dimostrato per l’ennesima volta quanto abbia a cuore le sorti della nostra società. In questi mesi si è speso in prima persona per aiutarci, siamo d’accordo sul fatto che ci siano tante cose da migliorare e tanto lavoro da fare. A breve ci sarà una rivoluzione nel reparto commerciale". Poi uno sguardo alle prossime settimane: "È stato un incontro parecchio costruttivo – prosegue D’Auria – che mi dà molta energia in vista del futuro. Il Kleb per me è una fede, non ho secondi fini. Nei prossimi giorni l’assessore Maggi avrà un ruolo fondamentale nel cercare di individuare nuovi partner che ci possano sostenere durante la prossima annata sportiva. Mazzoni? Matteo è un uomo di parola, come pochi se ne trovano in questo mondo. Ci sta aiutando e continuerà a farlo, non sappiamo ancora se come main sponsor o con una sponsorizzazione minore rispetto agli ultimi due anni, ma nel caso in cui non riuscissimo a raggiungere un accordo ci sarà la possibilità di annunciare una nuova partnership". Giorni caldissimi, dunque, e non solo per le temperature roventi.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?