Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Pascolo, Sabatini e l’Usa Devoe Le insidie dell’Assigeco Piacenza

Gara più che mai pericolosa, tenuto conto anche delle assenze che Leka dovrà fronteggiare

Il play dell’Assigeco Piacenza Gherardo Sabatini ha già affrontato diverse volte il Kleb in questi anni con maglie diverse
Il play dell’Assigeco Piacenza Gherardo Sabatini ha già affrontato diverse volte il Kleb in questi anni con maglie diverse
Il play dell’Assigeco Piacenza Gherardo Sabatini ha già affrontato diverse volte il Kleb in questi anni con maglie diverse

Sarà una Top Secret incerottata quella che sabato pomeriggio (ore 18) sfiderà l’Assigeco Piacenza nella prima delle quattro sfide di fase ad orologio che andranno a determinare la griglia playoff. Ferrara parte dal quinto posto conquistato al termine della stagione regolare, a pari punti con Chiusi ma dietro a causa degli scontri diretti a sfavore, e non nasconde l’obiettivo di riguadagnarsela – quella quarta casella – per poi sfruttare il fattore campo nel primo turno della post season. L’Assigeco ha chiuso in settima posizione il raggruppamento verde, forte di 14 vittorie in 26 partite, e arriva alla Giuseppe Bondi Arena rinvigorita dal successo nel derby con l’altra squadra di Piacenza, la Bakery (76-65), in una sfida che gli uomini di coach Salieri hanno dominato sin dalla palla a due. Occhi puntati sulla guardia americana Gabe Devoe, miglior realizzatore dei suoi con 19.6 punti a gara, il classico uomo a cui affidarsi nei momenti di maggiore difficoltà offensiva. Il Kleb dovrà prestargli particolare attenzione, così come al play Gherardo Sabatini, finalizzatore e uomo squadra con i suoi 11.3 punti e 6.2 assist a partita. Non ha bisogno di presentazioni Davide "Dada" Pascolo, giocatore con trascorsi anche in Serie A1, mentre sotto canestro parlano chiaro le cifre del lungo Tommaso Guariglia, che sfiora la "doppia doppia" di media con 11.6 punti e 8.2 rimbalzi. Sopra la doppia cifra anche la guardia Luca Cesana (14.9 punti a gara) che tira con percentuali mostruose dal campo, il 52% da due e il 53% dall’arco. Dal canto suo, la Top Secret sarà priva di tre pedine fondamentali come Giovanni Vildera, Agustin Fabi e Luca Campani, quest’ultimo operato ieri dopo la frattura alla mandibola di cui è stato vittima nella sfida con Verona. Probabile che anche con Piacenza coach Spiro Leka sarà costretto a schierare per diversi minuti Aj Pacher da "5", nella speranza che capitan Fantoni continui a garantire solidità ed esperienza nel pitturato.

AL VIA LA PREVENDITA PER LA FASE AD OROLOGIO. Partirà questa mattina la vendita dei biglietti per le due gare casalinghe di fase ad orologio contro Piacenza e Casale Monferrato. Oltre ai tagliandi per la sfida di sabato con l’Assigeco, infatti, sarà già possibile acquistare quelli per la partita di domenica 24 aprile contro i piemontesi. I botteghini della Giuseppe Bondi Arena saranno aperti dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 nelle giornate di oggi, domani e venerdì, mentre sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 ad inizio match.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?