Pittaluga resta a Mesola. Presi Biolcati e Neffati

Calcio dilettanti: i castellani con Oscar Cavallari in panchina si sono rinforzati. La Portuense può perdere Sarto (Casumaro) e Broccoli (Masi Voghiera). .

Pittaluga resta a Mesola. Presi Biolcati e Neffati

Pittaluga resta a Mesola. Presi Biolcati e Neffati

Alla fine Tommaso Pittaluga, resta al Mesola. Sul regista con il vizietto del gol in molti avevano chiesto informazioni, soprattutto la X Martiri, poi ha preferito restare in riva al Po per il quinto anno consecutivo. "Siamo contento sia rimasto con noi – dice con soddisfazione il presidente castellano Massimo Modena – è un giocatore che non solo detta i tempi di gioco, ma sa ricoprire diversi ruoli. Attorno a lui abbiamo costruito una squadra competitiva". Oscar Cavallari si gioverà infatti dell’avvento di Neffati e Biolcati (Comacchiese), Biston, Crosara (Porto Viro), Guariento (Badia Polesine, ex Copparese), Ferro (Scardovari) e Davo (Copparo). La Comacchiese ha ufficializzato Luca Tassinari, difensore proveniente dal Reno Sant’Alberto. A Portomaggiore per ora si parla solo di cessioni, il terzino Sarto infatti sembrerebbe ai saluti, su di lui ha messo gli occhi il Casumaro; il club rossonero sta pensando di cedere il portiere Broccoli al Masi Torello Voghiera, dove non andrà Gessoni, nonostante il tentativo del direttore generale Graziano Quarella: non ci sarà il ritorno del figliol prodigo, il regista resterà a Porotto. La X Martiri nel frattempo ha preso l’attaccante Buoso. Franceschini junior, che in un primo momento sembrava potesse tornare a Masi, invece dovrebbe raggiungere il padre Fabio al Casumaro. Fase di stallo a Sant’Agostino, che sta aspettando notizie da Laurenti e Pellielo, attaccante e mediano rispettivamente del Pro Novara e Mezzolara.

A Copparo per ora una sola operazione di mercato in entrata, con l’arrivo da Bondeno del centrocampista Fornasier, ma con le uscite pesanti Davo (Mesola) e Tosi alla neo promossa Amici di Stefano. L’esperto attaccante Lettieri, ex Centese, Molinella e Consandolo, andrà al Gallo. A Tresigallo è cominciata la fase di ricostruzione. "Dopo tanti anni Alessandro Balestra, con noi prima da giocatore e poi da allenatore, ha scelto una nuova avventura: sarà alla guida del Berra – racconta il presidente verdeoro Mario Ansaloni – dove pare abbiano grandi ambizioni". Berra aveva rinunciato alla Prima categoria, adesso ha trovato le risorse, soprattutto umane, per ricominciare, così come il Formignana. Anche a Tresigallo hanno ambizioni: "Puntiamo a un campionato di vertice – riprende il massimo dirigente verdeoro – senza escludere nulla. Il nuovo allenatore sarà Alberto Pavani, ex Dogatese".

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su