Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

"Raccogliamo meno di quanto seminato"

Spal, le parole di Venturato: "Ancora una volta una buona prestazione non premiata dal risultato. Non riusciamo a essere più concreti"

Per Venturato un’altra prestazione senza punti in classifica (Foto Alive)
Per Venturato un’altra prestazione senza punti in classifica (Foto Alive)
Per Venturato un’altra prestazione senza punti in classifica (Foto Alive)

Roberto Venturato, ritiene che quello del match del Via del Mare sia un risultato bugiardo?

"Abbiamo fatto una prestazione importante, però il risultato ha premiato in modo esagerato il Lecce. Quella di Baroni rimane una squadra forte, ma potevamo addirittura vincere la partita. Abbiamo commesso due errori gravi, uno nel primo tempo concedendo una palla-gol e uno nella ripresa che ha generato la rete dei nostri avversari. Per il resto la prova è stata molto buona: dispiace per i ragazzi che meritavano un risultato diverso, del resto nel girone di ritorno continuiamo a sfoderare prestazioni importanti senza raccogliere quanto seminato. Detto questo, qualche difetto ce l’abbiamo, dobbiamo esserne consapevoli".

È mancata la zampata per riuscire a colpire il Lecce, è d’accordo?

"Ripeto, da quando sono arrivato a Ferrara abbiamo sbagliato poche partite sotto il profilo della prestazione, ottenendo però molto meno di quanto prodotto. La concretezza e la finalizzazione sono aspetti che purtroppo non abbiamo migliorato, però mancano quattro partite per riuscire a centrare il nostro obiettivo".

Nel secondo tempo la Spal ha faticato di più a contrastare le iniziative dei padroni di casa... "È normale che il Lecce sia cresciuto nella ripresa, in fondo è una squadra forte che possiede giocatori di qualità. Ad un certo punto siamo un po’ calati: non riuscivamo a tenere la palla nelle uscite e distribuirla in fase di costruzione. Sono aspetti sui quali dobbiamo lavorare, però globalmente la prestazione è stata importante, nonostante il risultato che non ci gratifica". Com’è il morale in vista dello scontro diretto in programma a Pasquetta col Crotone?

"Abbiamo voglia di giocare, crescere ulteriormente e chiudere bene questa stagione. Dobbiamo prepararci al meglio per la partita col Crotone, chiaramente molto importante per la classifica. Anche perché quelle successive saranno contro squadre che si giocano la serie A, quindi estremamente complicate".

Per la gara coi calabresi pensa di poter avere a disposizione Capradossi e Viviani?

"Capradossi penso proprio di sì, come gli altri giocatori che negli ultimi giorni hanno avuto la febbre. Il recupero di Viviani invece è molto più difficile".

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?