Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 lug 2022
6 lug 2022

Spal al lavoro: sei amichevoli in quindici giorni

I biancazzurri partiranno per la Val di Sole sabato e il primo test sarà contro una squadra di dilettanti locali. Il 24 a Dimaro con la Cremonese

6 lug 2022
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)
Il ritorno in campo per ora. al centro. di via Copparo (Foto Businesspress)

CALCIO

Si profila un ritiro particolarmente intenso per la Spal, che in 15 giorni disputerà ben sei amichevoli! Un programma studiato con l’obiettivo di consentire agli atleti di prendere immediatamente confidenza col campo, e allo staff tecnico di valutare con attenzione numerosi giocatori che potrebbero essere soltanto di passaggio nella squadra di Venturato. Ma andiamo con ordine. I biancazzurri lavoreranno al centro sportivo Gibì Fabbri fino a sabato prossimo: in mattina è previsto l’ultimo allenamento in via Copparo, poi la squadra partirà per la Val di Sole. A Mezzana la Spal effettuerà due sedute quotidiane, alternando il lavoro atletico a quello tecnico-tattico. Ma ai tifosi e appassionati che raggiungeranno la squadra in ritiro interessa soprattutto il programma delle amichevoli, e poco importa se la maggior parte dei test vedranno i biancazzurri confrontarsi con selezioni dilettantistiche. Si comincia subito, domenica 10 luglio alle 17,30 a Mezzana contro il Tnt Monte Peller, società di Tuenno che milita nel campionato di Promozione. Gioca nella stessa categoria anche il secondo avversario della Spal, la Bassa Anaunia: il test contro la squadra di Denno è fissato per mercoledì 13 luglio alle 17,30. Si alzano i giri nel weekend, con due amichevoli consecutive: sabato 16 luglio alle 17,30 contro il Real Vicenza (una selezione formata da giocatori provenienti da Argentina, Grecia, Inghilterra, Italia, Messico, Stati Uniti e Ucraina) e domenica 17 luglio alle 17,30 contro la Rappresentativa Alto Adige-Sudtirol. È nella seconda settimana di ritiro però che il menù diventa più gustoso, con due test decisamente più interessanti e impegnativi. Mercoledì 20 luglio alle 17,30 la Spal se la vedrà con la Virtus Verona, società di serie C che nell’ultimo campionato schierava due ex spallini come Arma e Zigoni. Il piatto forte però arriverà nell’ultimo giorno di ritiro, domenica 24 luglio alle 16,30. Non a Mezzana, ma nella vicinissima Dimaro (le due località della Val di Sole distano meno di sette chilometri). L’avversario di turno sarà la Cremonese, che si appresta a disputare il campionato di serie A dopo 26 anni di assenza.

È questo l’appuntamento da segnare con più cura sul calendario, anche perché è prevedibile che in quella occasione mister Venturato potrà schierare una formazione abbastanza simile a quella che prima di Ferragosto debutterà in serie B. Dunque, non resta che macinare chilometri e fare sentire il calore del popolo biancazzurro già in ritiro, alimentando l’entusiasmo in vista del campionato. E a proposito di tifosi, la campagna abbonamenti ieri ha raggiunto quota 1.907. Fino a mercoledì prossimo i ‘vecchi abbonati’ possono esercitare il diritto di prelazione sul proprio posto, poi giovedì 14 luglio scatterà l’attesissima vendita libera.

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?