Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Spal, col Brescia anche un tabù da sfatare

Dopo la vittoria del 2017, che spalancò le porte della massima serie, sono arrivate cinque sconfitte di fila. In A al Mazza la decise Balotelli

Luca Mora, protagonista cinque anni fa della vittoria al Rigamonti
Luca Mora, protagonista cinque anni fa della vittoria al Rigamonti
Luca Mora, protagonista cinque anni fa della vittoria al Rigamonti

La gara tra Brescia e Spal è anche la sfida tra Eugenio Corini e Roberto Venturato, due tra gli allenatori più esperti e apprezzati della serie B. Gli incroci tra le due squadre e i rispettivi tecnici effettuati nelle ultime stagioni aggiungono ulteriore interesse ad una partita che mette in palio punti pesanti sia per i piani alti che per i bassifondi della classifica.

Gli ultimi successi spallini con le rondinelle risalgono alla stagione 2016-17, quella della promozione in serie A della squadra di Semplici che si impose sia al Mazza (3-2, con doppietta di Finotto e gol di Antenucci) che al Rigamonti (1-3, con doppietta di Mora e gol di Antenucci).

Dopo quello straordinario campionato, la Spal ha affrontato il Brescia cinque volte rimediando altrettante sconfitte! Proprio così, i biancazzurri hanno perso con le rondinelle due volte nel campionato di serie A 2019-20 (0-1 al Mazza con gol di Balotelli e 2-1 a Brescia con rete di Dabo e doppietta di Zmrhal). E poi due volte la scorsa stagione (2-3 al Mazza con doppietta di Valoti e gol di Jagiello, Donnarumma e Bjarnason, e 3-1 al Rigamonti con reti di Bjarnason, Ayé, Strefezza e Jagiello).

Infine, lo scorso dicembre il Brescia ha espugnato Ferrara (0-2) coi gol realizzati nella ripresa da Tramoni e Bisoli.

Una serie aperta di cinque ko consecutivi assolutamente da interrompere, magari facendo leva sui precedenti molto più positivi della Spal e del suo allenatore contro mister Corini.

È vero che era sulla panchina delle rondinelle l’8 dicembre 2019 quando un gol di Balotelli gelò il Mazza, ma la scorsa stagione i biancazzurri hanno rappresentato un vero e proprio incubo per il tecnico di Bagnolo Mella.

Alla guida dell’ambizioso Lecce infatti mister Corini si è dovuto arrendere alle squadre guidate da Marino e Rastelli sia all’andata che al ritorno (1-0 con gol di Strefezza al Mazza, 1-2 con reti di Valoti, Majer e Okoli sul campo dei giallorossi), con la sconfitta rimediata poco più di un anno fa al Via del Mare che ha costituito uno stop determinante per i salentini nella corsa alla promozione in serie A.

Ma non è tutto, perché Corini soffre particolarmente anche le squadre di Venturato.

Negli ultimi quattro confronti diretti infatti si registra un bilancio di due vittorie del tecnico di Atherton e due pareggi.

Curiosamente, il Cittadella di Venturato ha vinto entrambe le gare in trasferta, nel campionato 2018-19 a Brescia (0-1) e la scorsa stagione a Lecce (1-3). L’allenatore della Spal quindi sa perfettamente come mettere in difficoltà le squadre di Corini, e anche se rispetto al passato il confronto si profila meno equilibrato è pronto a tutto per allungare ulteriormente la propria striscia positiva contro il collega e conquistare punti preziosi per la salvezza.

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?