Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 giu 2022

Spal, sondato Ghiringhelli Giocò a Ferrara nel 2011

Nell’ultima stagione targata Butelli era un giovanissimo terzino destro che poi si è costruito una buona carriera in B, anche nel Cittadella di Venturato

10 giu 2022
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan
Luca Ghiringhelli firmò per la Spal nel 2011 dopo il settore giovanile col Milan

Sono trascorsi 11 anni da quando Luca Ghiringhelli firmò per la Spal dopo un brillante percorso nel settore giovanile del Milan. Era l’estate 2011, l’ultima del club biancazzurro guidato da Butelli. La società affidò la squadra a mister Vecchi (adesso accostato con decisione alla panchina dell’Ascoli), che per affrontare un campionato di Prima Divisione più in salita che mai puntò forte sui giovani. Uno di questi era proprio Ghiringhelli, che in quella stagione così travagliata collezionò 30 gettoni occupando stabilmente la fascia destra della difesa a quattro. Pur senza fare nulla di straordinario, disputò un campionato positivo. Tanto che nelle due stagioni successive ha calcato i campi di serie B con le maglie di Novara e Juve Stabia.

Ghiringhelli poi è tornato in Lega Pro per giocare nel Pavia (la squadra della sua città) e nella Reggiana, fino alla chiamata del Cittadella che nel 2018 gli ha consentito di risalire in cadetteria. Stiamo ovviamente parlando della squadra guidata da mister Venturato, che per tre campionati consecutivi ha utilizzato con continuità il terzino destro classe 1992. Oltre al tecnico, anche Ghiringhelli la scorsa estate ha deciso di separarsi dal Cittadella, accettando la proposta dell’ambiziosa Ternana. Con la matricola rossoverde, il terzino ha firmato un contratto triennale fino al 2024.

Il suo rendimento però non ha soddisfatto in pieno mister Lucarelli, che lo ha schierato tre volte in Coppa Italia e 23 in serie B. Nel girone di ritorno però Ghiringhelli ha giocato sempre meno, e di fatto l’allenatore livornese non lo ha mai considerato un titolare inamovibile. E considerando che Lucarelli è stato confermato sulla panchina delle Fere, è evidente che il difensore cresciuto nel vivaio del Milan non sia esattamente incedibile. Casualmente, sulla fascia destra la Spal è alla ricerca di un’alternativa a Dickmann. Magari un giocatore con caratteristiche più difensive e abituato ad agire in una linea a quattro. Ecco quindi che il mirino è finito su Ghiringhelli, che a 30 anni è nel pieno della maturità e conosce perfettamente mister Venturato e il suo sistema di gioco. Certo, sulla fascia destra sotto contratto ci sono pure Almici e Pabai.

Il primo però non ha affatto convinto ed è prevedibile che la società proverà a cederlo, mentre il secondo è un’incognita e non è da escludere una stagione in prestito per verificarne le reali potenzialità.

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?