Stellone: "Serve una vittoria per sbloccarci"

Stellone: "Serve una vittoria per sbloccarci"
Stellone: "Serve una vittoria per sbloccarci"

Roberto Stellone (foto) definisce quella contro la Spal "la partita della vita, da vincere senza fare calcoli per toglierci quello frulla nella testa di una squadra che in sei partite non ne vince nemmeno una". Non usa giri di parole l’allenatore del Benevento per spiegare l’importanza della gara contro la squadra di Oddo, uno scontro diretto determinante per provare a tornare a galla.

"Nelle ultime 15 giornate abbiamo fatto bottino pieno una sola volta, quindi è chiaro che la nostra testa non può essere libera, ma bisogna giocare questa partita con la giusta cattiveria. Il Benevento deve partire forte, cercando di passare in vantaggio. Ripartiamo dal primo tempo col Bari, ma il modulo non l’ho ancora deciso.

Del resto, quello che conta è come ci si muove in mezzo al campo. Dobbiamo vedere anche come giocherà la Spal, che sta utilizzando diversi assetti tattici. In ogni caso, dovremo affrontarla col sangue agli occhi per noi, le nostre famiglie e i nostri tifosi. È una partita determinante: non posso pensare ad un risultato diverso dalla vittoria. Dobbiamo metterci voglia, impegno, spirito di sacrificio ed entusiasmo per superare questo momento. Solo una vittoria potrà sbloccarci in vista delle partite successive".

A centrocampo l’ex Schiattarella si candida ad un posto in cabina di regia, mentre in attacco è prevedibile la conferma del colombiano Tello e del 17enne Carfora alle spalle di Pettinari: "Non siamo una squadra che fa gol e mette sotto gli avversari con tante conclusioni ogni partita – continua Stellone –.

Dobbiamo giocare con equilibrio, cercando di essere incisivi nelle poche occasioni che ci concederanno.

Le partite si vincono anche con un gol da 30 metri o con una punizione, di certo non bisogna andare in svantaggio: questo è fondamentale per la partita di Pasquetta".

re. fe.