Tacopina atteso a metà mese. Slittano ancora gli annunci

Alex Casella, ds dato da tutti come favorito per la scrivania spallina, deve prima liberarsi dalla Pro Vercelli, mentre Magalini resterà in serie B.

Tacopina atteso a metà mese. Slittano ancora gli  annunci

Tacopina atteso a metà mese. Slittano ancora gli annunci

L’incubo che fino a martedì aveva tolto il sonno ai tifosi della Spal – quantomeno a quelli più pessimisti – rischia di materializzarsi in una piazza storicamente gemellata con quella biancazzurra. Ad Ancona infatti si sta vivendo uno psicodramma, perché la documentazione necessaria per iscrivere la squadra al campionato è stata depositata entro il termine previsto, ma i pagamenti degli stipendi sarebbero stati effettuati subito prima del gong (intorno alle 23,30), e non è chiaro se la valuta del bonifico risulterà corretta. L’ultima parola spetta alla Covisoc, che si esprimerà la prossima settimana: le sensazioni non sono positive, ma tutto può succedere. In caso di bocciatura, il posto dell’Ancona dovrebbe essere presto dal Milan Under 23. Naturalmente la Covisoc esaminerà la documentazione presentata da tutte le società di serie C, ma in casa Spal c’è la sicurezza di essere in regola a 360 gradi.

Purtroppo però rischiano di dilatarsi i tempi per l’annuncio del nuovo direttore dell’area tecnica. Fino a martedì gli sforzi del club di via Copparo si sono concentrati sulla questione dell’iscrizione, alla quale ovviamente era legata a doppio filo ogni questione di carattere sportivo. Arrivati a questo punto, è prevedibile che i prossimi giorni trascorreranno senza annunci. E che per la firma del direttore sportivo bisognerà attendere i primi giorni della prossima settimana, indicativamente lunedì o martedì.

In realtà, la società biancazzurra sta lavorando per fare prima, magari entro il weekend. Ma ci sono delle questioni di natura burocratica – e non solo – da risolvere che lasciano pensare ad uno slittamento dell’annuncio. Non dovrebbero comunque esserci dubbi sul fatto che la poltrona lasciata libera da Filippo Fusco verrà occupata da Alex Casella.

Ormai si è capito che Giuseppe Magalini resterà in serie B: il direttore sportivo del Catanzaro ha sul piatto la proposta di rinnovo della propria società, ma è finito nel mirino del Bari. Casella deve liberarsi dalla Pro Vercelli – con la quale è ancora sotto contratto –, e anche questa situazione sta frenando la fumata bianca. Ma risulta che l’avvocato piemontese al momento sia l’unico candidato a diventare direttore sportivo della Spal. Dunque, la firma di Casella potrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana, una manciata di giorni prima del ritorno di Joe Tacopina a Ferrara.

Il presidente è atteso infatti tra il 14 e il 16 giugno, e potrebbe restare nella nostra città una decina di giorni. Quelli nei quali si dovrà cominciare a programmare la nuova stagione, col nuovo direttore dell’area tecnica e mister Di Carlo che aspetta di firmare il suo rinnovo di contratto con l’obiettivo di provare a trascinare la Spal dove l’anno scorso non è riuscito a fare.

Stefano Manfredini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su