Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

"Top Secret ambiziosa ma in emergenza"

La vigilia di Leka: "Casale è molto pericolosa e ha tanti giochi in post basso. Noi non siamo al top della forma ma vogliamo il quarto posto"

Per Mayfield e compagni ancora una partita nella quale stringere i denti
Per Mayfield e compagni ancora una partita nella quale stringere i denti
Per Mayfield e compagni ancora una partita nella quale stringere i denti

Dopo la trasferta di Pistoia è tempo di tornare tra le mura amiche della Giuseppe Bondi Arena per la Top Secret di coach Spiro Leka, attesa domani pomeriggio dall’impegno contro Casale Monferrato. Grazie alla vittoria di mercoledì sera con San Severo, la formazione piemontese è matematicamente certa di un posto playoff, mentre il Kleb continua a duellare con Chiusi per quella quarta piazza che significherebbe fattore campo a favore nel primo turno della post season. "Siamo ambiziosi e non nascondiamo l’obiettivo di arrivare quarti – ha dichiarato alla vigilia coach Leka –, faremo di tutto per riprenderci la posizione che ci è sfuggita nell’ultimo turno della stagione regolare. La concentrazione è interamente sulla partita di domani, siamo obbligati a fare bottino pieno sapendo che avremo di fronte una squadra ben organizzata, con due americani che danno ordine e tanti giochi in post basso. Il loro punto di forza è l’attacco in transizione, noi dovremo essere bravi a togliergli il ritmo e alzare le linee di passaggio, perché se i loro lunghi ricevono in posizione profonda diventano pericolosissimi". Il Kleb arriva alla sfida di domani in emergenza totale sul fronte degli infortuni, e se il recupero di Vencato pare ormai cosa certa, a mettere benzina sul fuoco ci si mette un problema al gomito per Aj Pacher, apparso a corto di energie a Pistoia. "Vediamo in queste ore che ci separano dalla palla a due se qualcuno migliorerà – continua il tecnico biancazzurro –, ieri Vencato si è allenato in gruppo e dovrebbe esserci, monitoriamo la situazione di Pacher che non è al meglio. Purtroppo in questo momento siamo questi, lamentarci non serve a niente, a Pistoia pur essendo in pochi abbiamo sfiorato gli 80 punti, segno che possiamo mettere in difficoltà chiunque. Da sette mesi questo gruppo tira la carretta in mezzo alle difficoltà che tutti sappiamo, i miei ragazzi hanno valori importanti sia sul piano tecnico che su quello morale". Poi, un appello al pubblico di fede estense: "Adesso arrivano le partite più belle da vedere per un appassionato di basket, in più mi sembra che le condizioni meteo non siano promettenti, l’occasione giusta per passare due ore di svago al palazzetto. Abbiamo bisogno che la nostra gente ci dia una mano a raggiungere i traguardi che ci siamo posti".

PREVENDITA. Prosegue oggi al "palace" dalle 10 alle 12.30.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?