Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

Top Secret, che delusione La stagione finisce qui D’Auria: "Mayfield disastroso"

16 mag 2022

top secret ferrara

77

assigeco piacenza

81

TOP SECRET : Mayfield 7, Pacher 24, Vencato 4, Fantoni, Fabi 5, Petrovic, Vildera 9, Zampini 8, Panni 17, Bonanni ne, Filoni 3, Manfrini ne. All. Leka.

ASSIGECO PIACENZA: Bellan, Kohs 7, Seck ne, Devoe 34, Galmarini 4, Gajic 6, Pascolo 14, Guariglia 6, Querci 1, Sabatini 9. All. Salieri.

Parziali: 9-18; 29-39; 59-60.

Arbitri: Maschio, Dionisi, Perocco.

Non basta un secondo tempo tutto cuore alla Top Secret per forzare la serie con Piacenza a gara 5, l’Assigeco si porta a casa anche il quarto atto e passa alle semifinali, mentre il Kleb chiude anzitempo la sua stagione. Ferrara paga la disastrosa prova di Mayfield, decisivo in negativo per le sorti del match, e attaccato dal presidente D’Auria nel post partita. "In queste sfide devi dimostrare di avere gli attributi, il loro americano ha disegnato basket mentre il nostro ha fatto solo disastri", tuona il numero uno biancazzurro appena dopo la sirena finale. Parole che sanno di addio, così come le lacrime di Aj Pacher, che assieme a Panni ha tenuto a galla la Top Secret nella ripresa. Non è bastato, e ora al Kleb non resta che leccarsi le ferite e cominciare a programmare il futuro, in attesa di sviluppi sul fronte societario. Davanti all’ex gm del Basket Club Alessandro Crovetti, presente sugli spalti della Bondi Arena, l’approccio della Top Secret è deciso, ma Piacenza non ci sta e si porta avanti col solito Devoe, già in doppia cifra dopo sei minuti di gara. L’Assigeco mette in campo una difesa asfissiante che sporca le linee di passaggio degli uomini di Leka, costretti subito ad inseguire (9-14). Ferrara resta a secco per un’eternità e gli ospiti ne approfittano, allungando coi cesti di Galmarini e Sabatini (9-22), prima della tripla di Panni che ferma l’emorragia al minuto 12. Il Kleb fa una fatica tremenda a trovare la via della retina, si sblocca Fabi dalla lunga distanza e il palazzetto tira un sospiro di sollievo (21-30). Panni è uno dei pochi a crederci e regala un’altra speranza alla Top Secret (38-47), di colpo il Kleb si scrolla di dosso la tensione e sospinto dal suo pubblico torna a -5. Gioco da tre punti firmato Vildera per il 54-52 al minuto 28, ma l’Assigeco è dura a morire e torna avanti grazie alle iniziative di Devoe, rebus irrisolto per la difesa estense. Ferrara invece è tutta sulle spalle di Pacher, suo il cesto dalla media per il +1, ma dall’altra parte Devoe è micidiale (67-70). Finale per cuori forti, gli uomini di Leka tornano sotto ma Mayfield spara a salve e consegna il passaggio del turno all’Assigeco.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?