Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Top Secret, un esame da big Contro Verona al palasport è già antipasto di playoff

La Top Secret sfida Verona in quella che è l’ultima partita della stagione regolare prima dell’avvio della seconda fase, in uno scontro d’alta classifica tra due delle squadre più in forma del momento. Entrambe arrivano da successi importanti, il Kleb nel derby esterno con Cento (57-64) e la Scaligera nel big match con Scafati (75-70), a conferma del trend positivo attraversato dalle due formazioni. Ferrara confida di recuperare Vencato e Filoni, assenti a Cento ma pronti a tornare a disposizione seppur non al meglio della condizione, mentre in casa Tezenis non si segnalano defezioni. Già sicura del secondo posto al termine della prima fase, da segnalare c’è che senza i tre punti di penalizzazione Verona sarebbe in testa alla classifica con lo stesso bottino di Scafati (20 vinte e 5 perse), in un campionato che ha visto gli uomini di Ramagli sbocciare in fretta. "Ferrara è una squadra molto forte, che insieme a Forlì deve stare nel gruppo delle prime quattro – ha dichiarato alla vigilia il tecnico degli scaligeri -. Ci sono state mille vicissitudini, ci sono stati infortuni, problematiche varie che li hanno portati ad avere qualche battuta d’arresto, ma secondo me sono molto forti. Vengono da otto vittorie nelle ultime nove partite e soprattutto sono una squadra dalla forte impronta casalinga. Quello di Ferrara è un campo dove c’è correttezza ma calore, dove c’è una chiara empatia tra la squadra e il pubblico. È una partita molto difficile, il Kleb è una squadra che ha giocatori esperti, che produce assist e che ha grande condivisione della palla in attacco. Al di là di questo c’è un aspetto emotivo e mentale, perché loro sul campo di casa riescono a dare il 110%. Incontro sicuramente vero, che arriva dopo pochi giorni da una prestazione e da un impegno nostro molto significativo".

Il match sarà trasmesso in chiaro sui canali di MS Sport e MS Channel, ma con la capienza per la prima volta da due anni al 100% la speranza di tutti è che la Bondi Arena torni a riempirsi, dopo il bel colpo d’occhio fornito dai 200 e passa tifosi estensi presenti alla Milwaukee Dinelli Arena di Cento. Alla sirena dei quaranta minuti, Ferrara scoprirà in quale posizione di partenza affronterà le quattro sfide della fase ad orologio: in caso di vittoria con Verona il quarto posto sarebbe assicurato, mentre in caso di sconfitta e di contemporaneo successo di Chiusi con Cento la Top Secret scalerebbe in quinta casella. Calcoli da fare alla sirena, prima ci sono due punti da conquistare.

Jacopo Cavallini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?