Giovanni Tomassini guiderà la Tramec oggi sul parquet di Osimo (Foto Bp)
Giovanni Tomassini guiderà la Tramec oggi sul parquet di Osimo (Foto Bp)
A quindici giorni dall’ultimo acuto in quel di Veroli, Cento riprende la sua corsa dal PalaBaldinelli di Osimo dove, oggi pomeriggio alle 17, affronterà la Fabriano di coach Pansa. I marchigiani, ultimi da soli, staccati nell’ultimo turno da Latina vittoriosa nel posticipo a Forlì, sono alla ricerca disperata di punti salvezza, dopo i tre ko consecutivi contro Nardò, Ravenna e Scafati....

A quindici giorni dall’ultimo acuto in quel di Veroli, Cento riprende la sua corsa dal PalaBaldinelli di Osimo dove, oggi pomeriggio alle 17, affronterà la Fabriano di coach Pansa. I marchigiani, ultimi da soli, staccati nell’ultimo turno da Latina vittoriosa nel posticipo a Forlì, sono alla ricerca disperata di punti salvezza, dopo i tre ko consecutivi contro Nardò, Ravenna e Scafati. Ad una situazione di classifica già di per sé non entusiasmante, in settimana, per Baldassarre e compagni, si sono aggiunte anche una serie di grane extracampo da risolvere. Su tutte, la situazione legata a Dwayne Davis, fin qui, il migliore a livello di punti segnati (quasi 19 di media nelle prime 9) e assist, che ha terminato anzitempo la sua avventura in maglia biancoblù: la società, in seguito al brutto episodio che lo ha visto protagonista domenica a Scafati, ha deciso di prendere le distanze dal giocatore, rescindendo il contratto con l’ala americana. Ma Davis, non sarà l’unica assenza pesante in casa Fabriano, oltre all’esterno Usa, infatti, coach Pansa sarà costretto a fare a meno anche di un altro tassello importante come Marco Santiangeli, operato ieri per ridurre la frattura al setto nasale rimediata sempre nella gara contro i campani dello scorso weekend. Cento affronterà dunque un’avversaria rimaneggiata ma, non per questo, già battuta in partenza. Occhi puntati quindi sul terzetto Smith (15.6 punti segnati a partita col 50% dall’arco), Baldassarre (9.7 punti e 6.6 rimbalzi) e Benetti (6,4 punti e 5 carambole catturate ad allacciata di scarpa), gli indiziati a caricarsi sulle spalle una squadra falcidiata da problemi e infortuni. Sarà curioso vedere il duello tra i due ex compagni di squadra, oggi avversari, Arik Smith e Auston Barnes, l’anno scorso protagonisti in Belgio con la maglia del Belfius Mons-Hainaut. L’ultimo precedente, giocato in B lo ha portato a casa la Benedetto, 68-66, col canestro decisivo di Moreno.

Giovanni Poggi