Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 apr 2022

Ultima giornata col brivido Copparese, un punto per i playout

Match carico di pathos in zona salvezza, mentre Argentana e Masi salutano con un derby

24 apr 2022
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)
Per Marongiu e compagni una sfida all’insegna del brivido oggi contro la Vadese (Foto Business Press)

Ultima partita con il brivido per la Copparese. I rossoblù (ore 15.30) al "Preziosa" con la Vadese giocheranno lo scontro diretto per centrare i play out, un risultato impensabile poco tempo fa. Ora una fiammella di speranza si è accesa, ma bisognerà fare almeno un risultato positivo con la Vadese, che ha 23 punti in classifica, già sicura dei play out. La Copparese ne ha 17, però potrebbe migliorare e non poco la classifica se il giudice sportivo accogliesse un ricorso presentato dal club rossoblù. "Stiamo aspettando l’esito di un esposto che abbiamo presentato già da alcune settimane – conferma l’allenatore Ruggero Ricci – Riguarda il derby con l’Argentana. A Migliarino la partita finì 1-1, ma secondo noi in campo c’erano giocatori non in regola. A nostro giudizio c’è stata infrazione; ci mancano due punti, speriamo che si faccia giustizia e in tempi rapidi".

La Vadese evoca ricordi dolci per mister Ricci: "All’andata vincemmo con merito, ma bisogna considerare che la Vadese non aveva ancora operato sul mercato: da allora ha preso 4-5 giocatori e si è potenziata, mentre noi non ci siamo rinforzati, anzi. In mezzo a tante difficoltà la squadra si è compattata, ho inserito diversi giovani e giovanissimi, che si sono fatti trovare pronti; in più i veterani sono tornati a esprimersi come ai bei tempi". In occasione del big match tornano a disposizione capitan Scaramelli, Aguiari e Zanella; a disposizione dopo l’infortunio anche Taribello.

La Copparese è una squadra in fiducia: cinque punti nelle ultime tre partite. "Domenica senza la difesa titolare abbiamo fatto un’impresa, andando a far punti a Granarolo, un campo dove nessuno aveva salvato la pelle dall’avvento di Marchini in panchina. Con la Vadese dobbiamo allungare la striscia positiva: abbiamo a disposizione due risultati su tre, senza fare calcoli, perché la Vadese ha delle potenzialità". Derby malinconico a Migliarino: l’Argentana dirà addio all’Eccellenza al termine di una stagione sofferta, mentre il Masi Torello Voghiera punta a finire il campionato con una vittoria per fregiarsi del titolo virtuale di miglior ferrarese di categoria. "Tanto per cambiare saremo contati – è il rammarico di Raffele Pizzo, allenatore dell’Argentana – in pratica potrò contare su 12 giocatori e senza il portiere titolare Pietro Guidi. In porta andrà il preparatore dei portieri Nicola Guidi; nessuna parentela, sono omonimia. Con la squadra all’osso abbiamo fatto una buona prestazione a Medicina; resto convinto che con 3-4 acquisti l’Argentana poteva salvarsi. Ciò nonostante ci tengo a ringraziare il presidente Eugenio Bruschi per l’opportunità, mi ha messo a disposizione quello che ha potuto".

Infine il Sant’Agostino, che chiuderà la stagione sul campo dell’Anzolavino.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?