Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Vigarano dilaga in gara 2 e vola in semifinale con San Giovanni Valdarno

pall. vigarano

82

pall. firenze

57

PALL. : Sorrentino 18, Perini 14, Coser 6, Bujniak 8, Sarni 10, De Rosa 4, Olodo 1, Colantoni, Bagnoli 3, Pepe 4, De Liso, Capra 14. All.Borghi

FIRENZE: Rossini M. 13, Rossini S. 5, Poggio 6, Reani 13, De Cassan 11, Boccalato 3, De Marchi 6, Dell’Olio, Speziali ne, Galfano ne, Polini ne, Franchini ne. All.Corsini.

Arbitri: Foti e Parisi.

Note: parziali 18-12; 40-28; 56-43.

Vigarano vola: è semifinale. Dopo aver espugnato Firenze in gara 1, le ragazze di coach Borghi si ripetono al PalaVigarano, bissando il successo di sabato scorso e approdando con merito alle semifinali, dove affronteranno Valdarno (2-0 nella serie con Cagliari), capolista in stagione regolare. Equilibrio e ritmi alti in avvio, con i siluri di Coser e Marta Rossini a muovere per prime la retina dalla lunga distanza. La battaglia continua e nessuno si tira indietro e, mentre Rossini continua a tenere vivo l’attacco delle toscane, Bujniak inizia a prendere confidenza col match, piazzando la bomba del nuovo controsorpasso delle estensi (10-9). Vigarano aumenta ulteriormente i giri del motore in apertura di seconda frazione, trascinata da una sontuosa Anna Capra, che torna ad aprire il fuoco dalla distanza, proiettando le compagne sul +9 (21-12), dall’altra parte, De Marchi risponde con la stessa moneta (21-15), ma non basta per contenere le padrone di casa, che con Sorrentino toccano la doppia cifra di vantaggio (25-15). Le rossonere raggiungono le anche tredici lunghezze di vantaggio (35-28), ridotte a dodici all’intervallo lungo (40-28). Nel terzo quarto, Firenze prova a cambiare la musica. Pronti-via, e un break di 9-2 riporta in partita le toscane (42-37), la formazione di Borghi trema, ma non crolla, e grazie ad un paio di "magate" di Perini, torna a riprendere il pieno controllo del match (49-39). Un gap che le rossonere mantengono ampio col passare dei minuti, fino al nuovo +13 (56-43) di fine terzo quarto. La bomba di Capra, all’alba dell’ultima frazione, suona già come una sentenza (59-43), Firenze cerca di limitare i danni (59-48), ma rimarrà l’ultimo illusorio tentativo di rimonta. Nel finale, c’è spazio per tutti, e Vigarano dilaga, con la tripla di Bagnoli che mette la ciliegina sulla torta di una serata da ricordare, archiviata con merito col punteggio di 82-57.

Giovanni Poggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?