Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

"Vigarano, una stagione molto positiva Ora cambieremo tanto, ripartendo da Sorrentino"

20 mag 2022

Troppo forte Valdarno per una Vigarano che, comunque, è uscita a testa altissima dalle semifinali playoff, contro una vera corazzata, indiziata numero 1 per la promozione in Serie A. Se si guardano gli ultimi due mesi e mezzo, questa squadra ha fatto grandi cose, riemergendo dalle zone calde della classifica e chiudendo quinta, spazzando via Firenze ai quarti di finale dei playoff con un secco 2-0, e meritandosi l’approdo al turno successivo. Un gruppo plasmato e trasformato da coach Max Borghi, uno dei valori aggiunti di Vigarano, capace di ribaltare le sorti di un campionato che, dopo la prima parte, sembrava destinato a scivolare verso l’inferno. "La stagione è stata positiva, e sono contento di come l’abbiamo aggiustata dopo tutte le problematiche che ci siamo trascinate dall’inizio. E questo grazie all’aiuto di tutti, staff, società e collaboratori, che non ci hanno mai fatto mancare il loro apporto, all’interno di un’annata oggettivamente impegnativa - ha spiegato coach Borghi -. Come primo anno post-retrocessione dalla Serie A, direi che il bilancio è stato positivo. Da oggi penseremo già al prossimo campionato, cercando di programmarlo per il meglio. Lo faremo sicuramente ripartendo da Giulia Sorrentino, il nostro capitano, giocatrice di indubbio talento, che ha sempre creduto nel progetto fin dal suo arrivo.

Per tutto il resto, valuteremo: di certo, però, cambieranno tante cose. Ripartiremo con grande slancio, con l’obbiettivo di migliorare ciò che abbiamo fatto quest’anno, cercando giovani da lanciare, come fatto in questa stagione. Ho tanti desideri per il campionato che verrà: il primo sarà quello di far giocare alle ragazze, fin da subito, un basket più dinamico, con grande energia e aggressività, che è ciò che mi ha sempre contraddistinto. Siamo uscite a testa alta, giocando tre quarti di spessore contro una super squadra: le ragazze hanno dato davvero tutto e non potevo chiedere loro di più".

Giovanni Poggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?