Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 lug 2022
30 lug 2022

"Volevo tornare in Italia e Cento è il posto giusto"

Basket, la guardia Derrick Marks: "Nel vostro paese mi sono trovato bene e ho grandi aspettative per questa stagione. L’infortunio? E’ alle spalle"

30 lug 2022

Marks is back. Fresco vincitore del campionato bulgaro con la maglia del Botevgrad, viaggiando alla media di oltre 13 punti segnati in 52 partite disputate tra coppa e stagione regolare, la 28enne guardia nativa di Chicago è pronta a rimettersi in gioco nel campionato di Serie A2, dopo le esperienze con le maglie di Tortona (1516), Ravenna (1617), Torino (1920) e un breve passaggio con Pistoia all’alba della stagione 2021. "Sono molto felice di tornare in Italia e di giocare nel vostro campionato. Ho già avuto modo di conoscerlo nei tre anni che sono stato qui: non vedo l’ora di scendere in campo per mettere alla prova me stesso e dimostrare di essere un giocatore migliore rispetto all’ultima volta – afferma Marks –. Devo dire che mi sono trovato bene ovunque, ambiente e compagni non mi hanno fai fatto mancare nulla, ma l’esperienza più significativa e importante per la mia crescita è stata a Torino. Lì mi hanno insegnato ad avere una mentalità vincente: grazie a quell’annata ho capito cosa significa giocare per vincere, ed è una cosa che mi sono portato dietro anche nelle stagioni future".

Talento, personalità, esperienza e duttilità: Marks è l’elemento ideale per la Tramec di Mecacci. "Sono una guardia tiratrice, ma all’occorrenza posso anche giocare come playmaker, avendo buone abilità di palleggio e di passaggio: credo di potermi adattare in qualsiasi tipo di sistema. Amo difendere e cercherò di farlo al massimo. Anche "Tosco" (Daniele Toscano, i due erano assieme a Torino) è uno abituato a dare tutto in difesa, e sono sicuro che entrambi riusciremo a farlo bene anche qui a Cento". Migliorare ed essere competitivi il più possibile: Marks ha ben chiare le sue aspettative. "Mi aspetto una grande stagione a Cento. E’ ovvio che non mi aspetto di vincere il campionato, ma so che saremo un gruppo competitivo, con obbiettivi ben chiari in testa: il primo, sicuramente, è quello di fare un passo avanti rispetto allo scorso campionato. La Benedetto rappresenta per me una bella opportunità, all’interno di una lega di livello superiore rispetto a quella bulgara, e la coglierò con grande entusiasmo". La quinta avventura lungo lo stivale è pronta a cominciare, questa volta, col piede piantato sull’acceleratore, anche per dimenticare l’ultima breve e sfortunata apparizione a Pistoia. "Dovetti praticamente saltare l’intera stagione a causa di un infortunio al polpaccio. Ma una volta tornato in America, ho subito trovato la soluzione e oggi posso dire di stare meglio di prima".

Giovanni Poggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?