Erik Rush
Erik Rush

Forlì, 22 luglio 2019 - Mancava un ultimo tassello alla prima squadra forlivese e, nella serata di oggi, è arrivato: l'Unieuro ha annunciato l'ingaggio (con contratto di un anno) dell'esterno classe 1988 Erik Rush, completando così il proprio roster in vista della stagione 2019/2020.

Figlio di padre americano e di madre svedese, Rush ha doppio passaporto e ha disputato diverse competizioni internazionali con la maglia della Svezia: per questo il suo arrivo permette a Forlì di risparmiare un visto, cosa non trascurabile in chiave futura. Esterno poliedrico, in grado di giocare indifferentemente da guardia e da 4 tattico, Rush fa dell'atletismo e di un'importante attitudine difensiva i suoi punti di forza.

Dopo il college a Montana State ed un anno a Cipro, la carriera del nuovo giocatore biancorosso si è integralmente sviluppata lungo lo stivale: Varese, Reggio Calabria, Ferrara, Recanati, fino al ritorno in serie A dell'ultima stagione, dove, a Brindisi, ha chiuso la sua annata a 6 punti e 3 rimbalzi abbondanti di media in 17'.

Entusiasta dell'acquisto è coach Sandro Dell'Agnello: “Abbiamo preso un giocatore che conosce bene il campionato italiano e che porterà alla nostra squadra tanta fisicità e tanto atletismo. È poi un ragazzo di sicuro rendimento per punti e rimbalzi, e sarà fondamentale in fase difensiva, potendo marcare gli avversari in diversi ruoli, dalla guardia all’ala forte. Offensivamente sarà una risorsa importante abbinato a Marini giocando da “tre”, ma anche da numero “quattro”, quando giocherà con Oxilia dando respiro a Ndoja”.