Montegranaro Forlì, Foto Zeppilli
Montegranaro Forlì, Foto Zeppilli

Forlì, 3 febbraio 2019 - Quinta sconfitta in sei partite: la crisi dell'Unieuro non ha fine e cade per 84-70 sul campo della Xl Extralight Montegranaro, che conquista così la nona vittoria consecutiva e si conferma seconda della classe.

Nei primi minuti, c'è più Forlì che Montegranaro: la squadra biancorossa gioca un'ottima pallacanestro e trova buone soluzioni con Johnson e Lawson. Col passare dei minuti, però, i padroni di casa iniziano a carburare: Amoroso e Negri trovano canestri difficili, poi sul finire del quarto sono Petrovic e Testa a completare un 17-0 di parziale per Montegranaro che va alla prima pausa sul 24-11.

Nel secondo quarto, lo spartito non cambia: Traini viviseziona la difesa forlivese, Amoroso è un problema costante, ma è soprattutto nella metà campo offensiva che l'Unieuro soffre terribilmente, faticando a fare gioco. Sul finire del quarto Marini e Donzelli propiziano un piccolo break, riportando Forlì al di sotto della doppia cifra di distacco. All'intervallo, il tabellone recita 43-32.

Dopo la pausa lunga, lo spartito non cambia: l'Unieuro timidamente ci prova, ma la Poderosa azzanna la preda con inaudita violenza. Simmons lancia la fuga, poi Amoroso, Negri e Petrovic, a turno, colpiscono da ogni zona del campo, pasteggiando contro una difesa forlivese ormai arresa al suo destino. Il divario si fa così ingeneroso e, al 30', i padroni di casa sono avanti per 71-49.

Negli ultimi dieci minuti, Forlì tira fuori una tardiva reazione: guidati da Giachetti, i biancorossi alzano il volume difensivo e si riportano fino sul -10 (75-65) al 36', ma prima Simmons, poi la bomba di Corbett chiudono definitivamente la partita.