Forlì affonda a Treviso (Foto Michele Gregolin)
Forlì affonda a Treviso (Foto Michele Gregolin)

Treviso, 9 dicembre 2018 - Nella sfida tra seconde, poche gioie per l'Unieuro: i biancorossi restano in scia alla De' Longhi Treviso per 15', poi crolla impietosamente alla distanza. 84-52 il finale di una gara praticamente mai in discussione.

Difese aggressive, ritmi controllati e qualche errore di troppo: il primo quarto parte con le marce basse per entrambe le squadre, che sembrano accendersi solo nella seconda metà, con le bombe di Antonutti e Bonacini che si rispondono a distanza, senza riuscire però a scuotere l'equilibrio: alla prima sirena, il tabellone recita 15-17 Forlì.

Nel secondo parziale, la De' Longhi tira fuori gli artigli: la tripla di Imbrò dà il la, poi sono un paio di folate di Wayns a perfezionare il 7-0 di parziale che regala il massimo vantaggio ai trevigiani (24-19 al 15'). Pronta, però, arriva la risposta forlivese che con Lawson e la tripla di tabella di Marini impattano nuovamente il punteggio (24-24). Treviso, però, è sul pezzo e vuole scavare il solco: con Lombardi e con un Burnett decisamente ispirato, i biancoblu volano fino sul +10, andando alla pausa lunga sul 38-28.

Al rientro dagli spogliatoi, putroppo, per l'Unieuro, lo spartito non cambia: Tessitori dà il benvenuto ai biancorossi, poi Alviti e Wayns, dall'arco, provano a spaccare la partita portando il punteggio fino sul 50-33 del 24'. L'Unieuro è ferita, con Bonacini e Lawson prova a reagire, ma Lombardi in contropiede assalta ancora una volta le certezze forlivesi.

La partita, di fatto, finisce qui: Forlì affonda senza riuscire a mettere mai in discussione il risultato di una partita il cui divario si dilata in maniera ampia, quasi ingenerosa, fino al pesante -34 degli ultimi minuti.