Sandro dell’Agnello guidò la prima squadra nella stagione 2012-2013
Sandro dell’Agnello guidò la prima squadra nella stagione 2012-2013

Forlì, 4 giougno 2019 - Era nell'aria da giorni, ma l'ufficialità è arrivata solo nella serata di martedì: il nuovo allenatore dell'Unieuro Forlì sarà Sandro Dell'Agnello, protagonista nell'ultima stagione di una brillante annata sulla panchina di Bergamo, con cui è arrivato fino alle semifinali playoff, cadendo per 3-0 contro Capo d'Orlando.

Livornese, classe 1961, Dell'Agnello prima che allenatore è stato un giocatore di livello assoluto, capace di conquistare uno Scudetto e una Coppa Italia con la mitica JuveCaserta di Vincenzo Esposito e Nando Gentile, nonché un argento europeo con la Nazionale nel 1991. Da grande atleta e combattente con statistiche da hall of famer del basket italiano (è uno dei giocatori col maggior numero di minuti giocati, stoppate date e rimbalzi conquistati della storia della serie A), nel 2006 inizia la sua carriera da allenatore. Carriera che racconta di un coach poco brillante in serie A (due retrocessioni e due esoneri nelle ultime esperienze tra Brindisi, Caserta e Pesaro), ma di un allenatore di alto livello in A2, capace di portare in alto squadre di underdog come Brescia e la stessa Bergamo fino alle zone più nobili del campionato.

Per Dell'Agnello, che arriva all'Unieuro con un contratto annuale con opzione per il rinnovo, si tratta di un ritorno sotto San Mercuriale, dove già guidò la prima squadra nella stagione 2012-2013: la sua FulgorLibertas, dopo una partenza ad handicap, raggiunse agevolmente i playoff, salvo poi uscire 3-0 contro la forte Leonessa Brescia.