Il centrocampista Alessio Galeotti, al secondo gol stagionale
Il centrocampista Alessio Galeotti, al secondo gol stagionale

Colle val d’Elsa, 22 aprile 2018 - Il Forlì c’è, e lo dimostra anche con lo 0-2 in casa della Colligiana, restituendo il ‘favore’ dell’andata, quando i toscani vinsero con lo stesso risultato al Morgagni e spingendo l’ex diesse Oberdan Melini alle dimissioni. Un girone dopo sono cambiati i protagonisti sia in panchina che dietro la scrivania, con da una parte Dario Bettini e dall’altra Sandro Cangini.

E i galletti rispondono presente. Un Galeotti in gran spolvero sblocca il match alla mezz’ora, raccogliendo dopo una traversa di Speziale. Ferri Marini, un po’ a sorpresa titolare dopo gli acciacchi delle ultime settimane, la chiude dopo 8’ di ripresa sfruttando un’incertezza difensiva.

I verdetti, con solo due giornate davanti, sono ormai definitivi. E se i toscani sono ultimi da soli e, a -3 dai playout, coln le speranze ridotte a un lumicino, per i galletti il discorso è diametralmente opposto.

Le concomitanti sconfitte di Villabiagio e Fiorenzuola sono manna, e poco importa se il Lentigione ha vinto: è comunque a -7. I piacentini, così come la Sangiovannese, restano in scia. Ma il Forlì ora è terzo da solo.