Forlì-Giulianova (foto Frasca)
Forlì-Giulianova (foto Frasca)

Forlì, 20 ottobre 2018 - Grave errore dell'arbitro. Si può descrivere così il pari del Giulianova al Morgagni di Forlì: il gol del 2-2 finale arriva nel quinto dei 6 minuti di recupero ed è viziato da un fallo di mano con il pallone che esce dal rettangolo di gioco. Barlafante però ignora tutto ciò, esattamente come guardalinee e arbitro e serve in mezzo per Di Paolo-gol.

Eppure la partita è stata equilibrata, ma il Forlì dimostra, ancora una volta, di dover creare troppo per riuscire a concludere poco. Di contro però regala troppe occasioni agli avversari, che così ne approfittano. Ma a far la partita e a creare sono stati i galletti, che 'a punti' avrebbero meritato la vittoria. Tanto che passano anche per primi in vantaggio con Graziani, ma reggono appena 12', prima del gol di Torelli.

Sabbioni con una gran botta dal limite riporta i biancorossi in vantaggio, che hanno anche l'occasione per chiudere il match sul 3-1 con Castellani, ma a mezzo metro dal palo sbaglia il pallone, che finisce a lato.

La dura legge del gol la conoscono tutti: se sbagli, subisci. E così è stato. Ma nessuno avrebbe mai immaginato un epilogo del genere. Soprattutto al 95'.