Forlì, 18 novembre 2017 – Le inchieste faranno il loro corso. Mentre il municipio viene colpito a ripetizione da avvisi di garanzia in pochi giorni, si può dare un giudizio politico. Che si riassume in una parola: fallimento.

Livia Tellus era il simbolo del taglio delle poltrone e degli stipendi dei manager pubblici: non mettiamo in dubbio che la società produca risparmi, come Drei continua a sostenere, ma il suo significato profondo è cambiato.

È diventata cioè un’attività ai confini della legge (da qui l’intervento della Corte dei Conti e l’inchiesta della procura) che quadruplica lo stipendio di un ex assessore. Sono stati colpiti da inchieste il direttore generale (due volte, anche per il verde pubblico), l’ex vicesindaco, il fedelissimo Marzocchi. Allontanato il segretario generale.

È una legislatura franata, comunque finiscano le inchieste. E non da ieri.