Forlimpopoli, 7 settembre 2018 - La festa rinascimentale organizzata dalla Pro loco di Forlimpopoli 'Un dè int la Roca ad Frampul' rievoca i tre giorni di gaudio e giubilo, ordinati dalla Contessa Battistina Savelli nel 1576, per celebrare il ritorno del suo consorte, il Conte Brunoro II Zampeschi, dalla terra di Francia dove era andato a combattere gli eretici Ugonotti.

La giornata di sabato 8 settembre si apre alle 16 con l'allestimento di un mercato rinascimentale nel cortile interno della rocca e di un accampamento militare nel fossato esterno. Alle 16,30 è previsto un laboratorio creativo per bambini 'La spada e il suo guerriero' organizzato dalla sezione didattica del Museo archeologico di Forlimpopoli; mentre alle 17 prende il via una visita guidata al campo d'armi. Sempre nel cortile interno della rocca sarà attiva, anche domenica, l'Hostaria del Pellegrino dove potersi rifocillare per la cena o la merenda. I festeggiamenti proseguono poi con la gara fra sbandieratori, alle 21 nel fossato della Rocca, fra le quattro contrade del paese; a seguire lo spettacolo 'Assedio a Gerusalemme', una rappresentazione ispirata all'opera di Torquato Tasso, 'La Gerusalemme liberata'.

Domenica 9 è il giorno del corteo storico che accoglie il ritorno del Conte Brunoro II Zampeschi nella piazza antistante la rocca alle 17,30. Il corteo è preceduto dall'allestimento nel cortile interno della rocca del mercatino rinascimentale, con il laboratorio per bambini 'Cavalieri e scudi' alle 16 e la visita all'accampamento militare alle 16,30. I festeggiamenti proseguono poi con spettacoli di falconeria, giochi di bandiere e duelli di armati. La manifestazione si chiude alle 21 con uno spettacolo d'azione con musica, fuoco, danza ed effetti speciali a cura del gruppo 'Lux Arcana'. Per informazioni: www.ungiornonellarocca.com.