Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Forlì, in Fiera la mostra internazionale del cavallo

Torna dal 21 al 23 settembre. Tra gli ospiti l’attrice Susan George

Ultimo aggiornamento il 5 settembre 2018 alle 19:32
L’attrice britannica Susan George insieme ad uno dei suoi amati cavalli di razza araba

Forlì, 05 settembre 2018 – Cresce l’attesa per il ritorno in Fiera di ‘Forlì Horse International Fair’, in programma dal 21 al 23 settembre. Nel corso della manifestazione si esibiranno oltre 300 cavalli e un’attenzione particolare verrà riservata agli esemplari arabi. Non a caso, tra gli ospiti d’eccezione ci sarà l’attrice britannica Susan George, protagonista di diversi film e programmi televisivi con una passione per i cavalli arabi, che alleva da 25 anni.

«La rassegna – afferma il Presidente della Fiera di Forlì, Gianluca Bagnara – riparte quest’anno a distanza di quasi vent’anni dalla storica ‘Mostra del Cavallo’. Avremo oltre 300 cavalli, di più di dieci razze, a competere nelle tre giornate di manifestazione. Quelli arabi saranno un centinaio: sono previsti per loro campi gara in padiglione e concorsi speciali».

Il cavallo arabo, razza a sangue caldo originaria della Penisola arabica utilizzato per creare o per migliorare molte razze, è una tra le razze equine più antiche e conosciute.

«È una creatura meravigliosa – dice Susan George – ha una presenza di grande impatto e uno spirito giocoso. È spesso descritto come capriccioso e teso ma non è vero: ha una mente acuta e sensibile e bisogno di un allenatore che lo capisca».

In occasione della presenza di Susan George, verrà promossa una raccolta fondi per la lotta contro i tumori. La George ha perso nel 2010 il marito, Simon Mac Corkindale, dopo una battaglia di sette anni con il cancro e nel 2016 ha costituito un’associazione benefica in suo nome. La cifra raccolta verrà destinata in parti eguali all’associazione e all’Irst di Meldola.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.