Il corteo storico in piazza d'Armi
Il corteo storico in piazza d'Armi

Terra del Sole, 30 agosto 2018 - Palio, meno 3. A Terra del Sole s’infiamma l’atmosfera in vista del giorno più atteso dell’anno: domenica nella cittadella è in programma la cinquantacinquesima edizione del Palio di Santa Reparata e della Romagna Toscana. Le due contrade di Borgo Fiorentino e Borgo Romano si sfideranno nella tradizionale gara di tiro alla balestra antica da banco per la conquista del glorioso vessillo, quest’anno realizzato su vetro dall’artista locale Stefano Berti.

Un appuntamento che si rinnova ogni prima domenica di settembre dal 1963. Proseguono intanto i riti di avvicinamento alla sfida. Questa mattina i contradaioli più giovani hanno iniziato a dipingere i lati di piazza d’Armi con gli stemmi araldici del giglio fiorentino e del leone rampante. Domani alle 21 il cortile di Palazzo Pretorio ospiterà ‘Fantasie rinascimentali nel chiostro’, concerto della Compagnia del Sole e dell’Acqua, mentre sabato sera sono previste le consuete cene propiziatorie con centinaia di contradaioli nelle lunghe tavolate allestite nei borghi. Una serata scoppiettante all’insegna degli immancabili cori di incitamento e degli sfottò, e destinata a concludersi con i fuochi d’artificio.

Ecco il programma di domenica 2 settembre:

Alle 9 di domenica la città fortezza sarà chiusa al traffico. Contemporaneamente ai lati della chiesa apriranno i mercatini dell’artigianato e dei prodotti a km zero. Alle 10,30 è in programma la messa in lingua latina con la benedizione del Palio alla presenza di figuranti. Alle 11 Confguide e Romagna FullTime organizzano una visita guidata di un’ora e mezzo alla scoperta dei gioielli artistici, storici e architettonici di Eliopoli (il costo è di 7 euro, non è necessaria la prenotazione. Il ritrovo dei partecipanti è nel portico di Palazzo Pretorio).

Alle 12 sono previsti i tiri di prova e il pranzo agli stand gastronomici con i piatti tipici preparati dai volontari del Gruppo del fuoco. Alle 15,30 l’inizio delle liturgie che preludono la sfida: l’insediamento del commissario granducale, quest’anno impersonato dal sindaco di Dovadola Francesco Tassinari in rappresentanza di uno dei 15 località della Romagna Toscana, quindi il corteo storico, i giochi di bandiera, i duelli armati, la gara di tiro alla fune.

Alle 16,30 la sfida con i balestrieri impegnati nell’antica arte di scagliare la verretta su un bersaglio collocato a 36 metri di distanza dal banco di tiro. Una competizione che si annuncia tiratissima: la compagnia balestrieri di Terra del Sole è infatti la più titolata d’Italia. Alle 19,30 la proclamazione dei vincitori e la cena conviviale, aperta a tutti, a base di grigliata contadina. A seguire il gran finale con lo spettacolo del Gruppo Arteare.

Dalle 13,30 alle 18,30 ingresso a pagamento al costo di 5 euro. Dalle 18,30 alle 23 entrata libera. Per info, proloco@terradelsole.org, tel. 335.7026444.