Forlì, 7 luglio 2018 - La polizia di Stato e in particolare la squadra mobile di Forlì, unitamente al Commissariato di Cesena, ha concluso un´articolata attività d´indagine avviatasi verso la fine dello scorso marzo relativa a furti di armi comuni da sparo ad opera di due cittadini italiani originari del territorio Dauno. I due sono stati arresati. In particolare a partire dalla fine di marzo e sino alla fine di aprile, un uomo di anni 41, approfittando della sua posizione lavorativa quale addetto al ritiro e alla consegna di pacchi per una ditta di spedizioni di Cesena, s´impossessava furtivamente di 5 armi comuni da sparo che venivano consegnate da un´armeria di Forlì e destinate ad altre identiche attività commerciali sul territorio italiano.

FURTO_32280614_130525

I proprietari dell´armeria forlivese e della ditta di spedizioni cesenate sporgevano immediatamente denuncia una volta venuti a conoscenza della mancata consegna delle armi in questione. Venivano cosi avviate le attività d'indagine che permettevano di acquisire inconfutabili elementi a riprova della condotta delittuosa dell´uomo, ma permettevano altresì di far luce sulla complicità di un suo amico il quale, in alcuni dei furti accaduti, si trovava a bordo del mezzo della ditta di spedizioni, indossandone anche l´abbigliamento da lavoro ma senza averne alcun titolo. Il tutto all´insaputa dei responsabili della ditta di spedizioni.

image

Quest´ultimo una volta consumato il furto provvedeva a rientrare immediatamente presso la propria residenza in Ordona (Foggia) dove unitamente al complice che lo raggiungeva nel fine settimana, provvedeva a vendere a persone della criminalità organizzata foggiana, al momento non identificate, le armi comuni da sparo. Alle attività di polizia in territorio Dauno, forniva un prezioso supporto la squadra mobile di Foggia con la quale venivano eseguite le perquisizioni finalizzate alla ricerca delle armi che davano pero esito negativo. La perquisizione invece domiciliare in Forlì permetteva di rinvenire e sequestrare altre merci provento di furti avvenuti in passato e sempre approfittando della propria posizione lavorativa. Venivano infatti recuperati occhiali da sole, capi di abbigliamento e computer di marca sottratti durante il ritiro da alcuni esercizi commerciali in Forlì.