Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

"Bagni solo per magistrati? Votiamo Sì al referendum"

Rotilio Biserna, avvocato di Forza Italia, mostra la foto di un cartello al quarto piano del tribunale. "Sono una casta che va tagliata"

11 giu 2022
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre
La facciata del tribunale di Forlì sul lato di piazza XX Settembre

Forza Italia sostiene l’assessore alla cultura, Valerio Melandri, riconferma la sua fiducia al sindaco Zattini e chiede di votare Sì al referendum sulla giustizia. È la sintesi di quanto detto ieri dagli azzurri.

Cominciando dal caso delle famiglie arcobaleno, il capogruppo Lauro Biondi ci tiene a dichiarare che "non comprendiamo le ragioni politiche che hanno portato Centrodestra per Forlì e Fratelli d’Italia a produrre la mozione che chiede al sindaco di ritirare le deleghe a Melandri". Mozione scaturita dal patrocinio concesso dall’assessorato alla cultura alla festa che si è tenuta un mese fa al parco urbano. Un documento "indecifrabile dal punto di vista politico, che non capisco dove possa andare a parare". Lo scopriremo, salvo sorprese, nel consiglio comunale di lunedì 27, quando la mozione dovrebbe essere discussa. Perché questo non avvenga "bisogna che i firmatari rinsaviscano e che venga ritirata". E, aggiungiamo, perché ciò avvenga significa che i partiti devono accordarsi su cosa fare nei prossimi 15 giorni.

Biondi aggiunge che "non escludiamo neppure la possibilità di rafforzare la giunta". L’ingresso nella squadra di governo di un nuovo assessore "non sarebbe una bocciatura, per nessuno, ma un rafforzamento". E se finora "qualche giovane assessore ha mostrato inesperienza, va aiutato. E per giovinezza non intendo solo i dati anagrafici, ma anche esperienza amministrativa".

Finora il lavoro svolto dall’amministrazione di centrodestra merita "un giudizio sufficiente. Riconfermiamo la fiducia al sindaco Zattini". Su certi temi, però, serve un cambio di passo, così da poter dire, quando si tornerà a votare, di aver lavorato nel migliore dei modi. "Abbiamo apprezzato che la giunta abbia deciso di effettuare verifiche in piazza del Carmine per capire se è possibile costruire un parcheggio sotterraneo. Qui rilancio poi l’idea della complanare, da Carpinello a Cesena Nord, che costerebbe un decimo rispetto ai 72 milioni del collegamento veloce Forlì-Cesena". Forza Italia si pone come "partito all’insegna della massima trasparenza e correttezza nei confronti degli elettori".

Un partito che, aggiunge l’ex consigliere provinciale, Rotilio Biserna, voterà sì ai referendum abrogativi di domani sulla giustizia. Biserna, avvocato in pensione che ancora esercita, mostra sul telefonino la foto di un cartello appeso ai bagni al quarto piano del tribunale. "Bagni riservati ai magistrati. E qualcuno ha aggiunto a penna: ‘togati’. Questo è un cartello che c’è da anni Questa è una disfunzione, è razzismo. Il mio sedere non è uguale a quello di un magistrato? C’è una casta, come in India". Ecco, domani il popolo, votando, "potrà ‘tagliare’ le caste", nello specifico, quella dei magistrati. Pur citando episodi spiacevoli, ricorda "bravi magistrati, come Fabio Di Vizio, che è stato giusto e capace".

l. b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?