Benedetta Bianchi Porro sarà beata
Benedetta Bianchi Porro sarà beata

Forlì, 8 novembre 2018 - Benedetta Bianchi Porro sarà beata. Infatti, Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione per le Cause dei santi, presieduta dal prefetto cardinal Angelo Becciu, ricevuto oggi (8 novembre) in udienza, a promulgare i relativi decreti di riconoscimento del miracolo che avvenne a Genova nel 1986, quando un giovane 20enne guarì miracolosamente, dopo un gravissimo incidente stradale, che lo aveva portato in coma e i medici ne avevano dichiarata la morte cerebrale. Benedetta Bianchi Porro è nata a Dovadola (Forlì-Cesena) l’8 agosto 1936 ed è morta a Sirmione del Garda (Brescia) il 23 gennaio 1964, mentre si stava laureando in medicina.

La proclamazione di Benedetta beata potrebbe avvenire nei prossimi mesi nella cattedrale di Forlì. Spiega il postulatore della causa o avvocato difensore, padre Guglielmo Camera, saveriano di Parma: "La festa di proclamazione ha bisogno di tempo per essere preparata. Quindi è probabile che avvenga a primavera". Attraverso i suoi scritti (diari, pensieri, lettere), tradotti in 27 lingue, Benedetta è conosciuta in tutto il mondo. La sua beatificazione la rende ora una figura internazionale non solo nella Chiesa Cattolica, ma anche nel mondo culturale e spirituale.