Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 mag 2022

"Boom di assunzioni, già 3.760 a maggio"

I dati provinciali di Unioncamere. Posti in crescita nelle imprese: tirano i servizi turistici e la ristorazione per la stagione estiva

8 mag 2022
annamaria senni
Cronaca

di Annamaria Senni

Alloggio, ristorazione e servizi turistici sono in pole position per le nuove assunzioni nel mese di maggio in provincia di Forlì-Cesena. È il turismo a trainare il lavoro, dunque, con le località di mare (come Cesenatico e Gatteo) che fanno la parte del leone, dato che in questo periodo si preparano a reclutare gran parte del personale stagionale. E se da una parte albergatori e ristoratori lamentano difficoltà a trovare dipendenti, dall’altra il mondo del lavoro può vantare numeri in crescita nelle assunzioni, soprattutto spaziando tra un pubblico di giovani.

Secondo i dati elaborati da Excelsior Informa (il Bollettino mensile con orizzonte trimestrale sui fabbisogni occupazionali delle imprese industriali e dei servizi, realizzato da Unioncamere, Anpal e dalle Camere di commercio italiane) le assunzioni che nel solo mese di maggio le imprese di Forlì e Cesena sono pronte a portare a termine sono 3.760. L’anno scorso, nello stesso periodo si era arrivati a 3.340, dunque un incremento c’è stato (+320). E se si guarda ad un periodo più lungo, nel trimestre maggio-luglio si prevedono in provincia 12.270 nuove assunzioni. In questo caso l’aumento è a quattro cifre: sono ben 1.100 entrate di forza lavoro in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Su base nazionale, le nuove assunzioni previste nel mese di maggio sono 444.000, di cui l’8,3% (36.900) in Emilia-Romagna. Chiaramente si tratta di previsioni, che però di solito non si discostano di molto dalla realtà. La partenza scoppiettante di maggio dipenderà ovviamente (almeno per quanto riguarda il settore turistico) dall’andamento delle prenotazioni alberghiere, dal meteo (la speranza di un intero weekend soleggiato si fa sempre più insistente in Riviera) e dalla voglia delle persone di affollare locali e ristoranti, che non sembra mancare soprattutto ora che le limitazioni per il Covid vanno scemando. E se al primo posto nelle assunzioni si confermano in maniera indiscussa l’alloggio, la ristorazione e il turismo (1.540 le assunzioni previste) al secondo posto in provincia (sempre restando alle previsioni per il mese di maggio) troviamo il commercio che è in espansione (540 i lavoratori richiesti a maggio), mentre al terzo ci sono i servizi alle persone, anch’essi in aumento (530 assunzioni). Altro comparto in crescita è quello dei servizi di trasporto crescenti nel trimestre (180), e infine troviamo i servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone (160).

Cala invece l’edilizia, che fino a pochi mesi fa si collocava tra i primi cinque posti, ed era tra i settori che richiedevano più personale. E se, come dicevamo, da una parte il mondo del lavoro si è rimesso in moto, continuano le difficoltà per le imprese che sono alla ricerca di personale. In provincia, nel mese di maggio, 47 aziende su 100 hanno lamentato difficoltà a trovare i profili desiderati. Soprattutto (nel 54,5% dei casi) nelle aree tecniche e della progettazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?