Forlì, 14 marzo 2018 - Non si ferma la lotta di Start Romagna per contrastare i portoghesi. Il nuovo metodo si propone proprio di porre un freno a quel pensiero frequente di chi, entrando in un autobus, si trova ad essere l’unico a vidimare il biglietto e si dice: “Perché pago solo io?”. Da oggi, infatti, dovranno convalidare obbligatoriamente il biglietto non solo i possessori di un titolo di viaggio semplice, ma anche chi ha un abbonamento mensile o annuale. In questo modo sia l'autista che gli altri passeggeri avranno una percezione reale di quanti viaggiatori sono in regola e di quanti, invece, sono a bordo senza biglietto o con un biglietto non valido.

A bordo degli autobus di ultima generazione è presente un macchinario che conta i passeggeri a bordo. Grazie alla validazione obbligatoria, Start Romagna avrà modo di calcolare la differenza tra i viaggiatori sull'autobus e quanti hanno validato il biglietto, in questo modo l'azienda potrà indirizzare i controllori sulle linee più critiche.

Niente scuse per i forlivesi che puntano a viaggiare gratis: è ora possibile acquistare il biglietto anche a bordo, non solo rivolgendosi all'autista, ma anche scaricando la app e utilizzando il qr code a bordo dell'autobus. In questo modo sarà possibile procedere all'acquisto utilizzando la carta di credito o il saldo del proprio cellulare.