Quotidiano Nazionale logo
31 mag 2020

Cad, investimento da 3 milioni per la terza età

L’ex istituto zooprofilattico diventerà una casa residenza per anziani. Previsti 40 nuovi posti di lavoro

Renata Mantovani è presidente della cooperativa sociale Cad
Renata Mantovani è presidente della cooperativa sociale Cad
Renata Mantovani è presidente della cooperativa sociale Cad

Sarà un luogo protetto, gestito da personale qualificato e dedicato alla cura e all’assistenza delle persone anziane: è la casa residenza per anziani, progetto della Cad, società cooperativa sociale onlus di Forlì associata a Legacoop Romagna, per un investimento di oltre tre milioni di euro, che prende piede – sottolineano dalla Cad – grazie a un finanziamento complessivo di circa 2milioni e 400mila euro, comprensivo di fondi Mise (Ministero per lo Sviluppo economico) per oltre 1 milione e 700mila euro e di un mutuo ipotecario di circa 718 mila euro concesso da Social Impact Banking di UniCredit. Insomma, un colosso della cooperazione sociale si allarga ancora di più. La nuova struttura sarà realizzata all’interno dell’immobile di via Marchini 1, all’angolo con via Vespucci, dove aveva sede l’istituto zooprofilattico (ora trasferitosi a Pieveacquedotto). La struttura per la terza età si articolerà in due piani, con una dotazione, da collocare a libero mercato, di 60 posti letto e di un centro diurno al piano terra nel quale viene garantita la presa in carico della persona: dal trasporto da e verso casa, al piano individuale che contempla gli aspetti assistenziali, alimentari, di socializzazione ed emotivi, garantendo un contatto continuo con la famiglia. A beneficio degli ospiti e delle loro famiglie, spiega una nota della cooperativa, "anche la scelta di definire prezzi calmierati per le rette, nell’ottica di offrire un servizio di qualità etico-sostenibile, garantendo l’accessibilità a molteplici servizi come attività assistenziali specialistiche, infermieristiche, fisioterapiche, di animazione e terapie occupazionali e ricreative". Grazie a questo importante investimento la società cooperativa conta di creare altri 40 posti di lavoro sul territorio. Cad contava già, tra lavoratori soci e dipendenti, operatori dei servizi e impiegati, attivando una apposita polizza ben 896 persone, di cui 400 nel Forlivese. Tra questi, ben 17 infermieri lavorano già in una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?