Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 lug 2022
16 lug 2022

Condannato buttafuori di una disco

Quattro mesi di pena a un 30enne che nel 2016 ferì un artigiano dopo un alterco con altri avventori

16 lug 2022

Condannato a 4 mesi di reclusione un 30enne buttafuori cesenate che aveva picchiato in un locale pubblico, nel 2016, un artigiano 40enne di Forlì. L’uomo – difeso dall’avvocato Antonio Baldacci – doveva rispondere di lesioni aggravate. Il giudice Sonia Serafini ha previsto anche 5mila euro di provvisionale e la refusione delle spese legali.

L’azione della vicenda, così com’è stata raccontata in aula, si svolge in una discoteca di Cesena. Di colpo, mentre il 40enne si trova con amici all’interno del locale, viene trascinato fuori dai buttafuori; l’uomo è accusato "di aver provocato disturbo agli altri avventori presenti sulla pista da ballo" (questo è emerso nell’istruttoria e nel successivo dibattimento in aula). L’uomo e i suoi amici negano di aver disturbato qualcuno. Anzi: sostengono di essere le vittime di un gruppo di ragazzi stranieri, da cui sarebbero stati "infastiditi". Stando al racconto esposto in aula, il 40enne forlivese (assistitito dagli avvocati Giovanni Principato e Andrea Romagnoli), una volta trascinato a forza fuori dal locale, sarebbe stato "aggredito con violenza e colpito con un pugno da uno degli addetti alla sicurezza della discoteca". L’artigiano forlivese verrà poi giudicato guaribile in 30 giorni a causa di un trauma cranico, che da quel giorno – dice il referto – non gli consente più di sentire gli odori.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?