Più liquidità subito al settore degli spettacoli dal vivo, tra i più colpiti dalle misure adottate per contrastare il Covid-19: la Regione ha confermato infatti i suoi contributi a 141 progetti per questo 2020, che saranno finanziati nel complesso con 8 milioni e 831mila euro. Per aiutare il settore tuttora rimasto bloccato dal lockdown l’impossibilità di allestire eventi con il...

Più liquidità subito al settore degli spettacoli dal vivo, tra i più colpiti dalle misure adottate per contrastare il Covid-19: la Regione ha confermato infatti i suoi contributi a 141 progetti per questo 2020, che saranno finanziati nel complesso con 8 milioni e 831mila euro. Per aiutare il settore tuttora rimasto bloccato dal lockdown l’impossibilità di allestire eventi con il pubblico, la Regione ha apportato alcune modifiche procedurali in modo da semplificare l’accesso ai fondi, offrendo la possibilità per gli operatori di richiedere una prima tranche fino all’80% del contributo concesso dalla Regione, mentre precedentemente si attestava sul 70%. Il saldo avverrà dietro presentazione della rendicontazione, da far pervenire alla Regione entro il 31 marzo dell’anno successivo.

In particolare sono stati attribuiti 566mila alla provincia di Forlì-Cesena per 15 progetti. A Forlì la cifra più alta, pari a 215mila euro, è andata ad Accademia PerdutaRomagna Teatri, responsabile anche della programmazione del Diego Fabbri e della produzione di numerosi spettacoli teatrali. Alla società cooperativa Romagna Musica, organizzatrice di Entroterre Festival, sono andati 67mila euro, 56mila al centro di produzione teatrale Elsinor; 26mila euro sono stati attribuiti all’associazione culturale Città di Ebla per l’organizzazione del festival Ipercorpo, 22mila a Masque per le residenze artistiche ‘Sopravvivenze’. Area Sismica, a sua volta per la sua attività nella musica contemporanea, ha ottenuto 25mila euro. L’associazione ‘Big Ben’ di Modigliana, che da anni porta avanti la rassegna ‘Strade blu’, si è vista assegnare 37mila euro, mentre 30mila sono andate alla Bruno Maderna per il progetto musicale ‘Siamo nelle tue corde’. Vertical, invece, ha avuto 11mila euro per la rassegna di musica ‘Prospettiva diagonale’. Anche la Pro loco di Santa Sofia, regista del festival degli artisti di strada, ha ottenuto 11.500 euro.