Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2022

Corzani: "Nessuna rottura, solo decisioni diverse"

Il direttore di Confesercenti Forlì interviene sulle divergenze con Ascom "Siamo amici e ho detto di persona che non ho condiviso le loro scelte"

3 giu 2022
luca bertaccini
Cronaca
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì
Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì

di Luca Bertaccini "Non c’è stata rottura tra noi e Ascom di Forlì e Cesena, che ha certamente avuto una reazione scomposta. Noi abbiamo accettato una scelta presa da altri. E non è vero che le associazioni abbiano dato ascolto alla politica, è scorretto dirlo". Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti Forlì, commenta pubblicamente "per la prima e ultima volta", il percorso a ostacoli che ha portato all’elezione di Carlo Battistini come presidente della Camera di Commercio della Romagna. Corzani è stato in corsa per l’incarico affidato da associazioni di categoria, forze economiche e sindacati a Battistini. Corzani, cosa è successo in questi mesi? "Sei-sette mesi fa abbiamo iniziato un percorso, cercando di mettere insieme le piccole-medie imprese, che hanno la maggioranza nel consiglio camerale. In passato, come associazioni del commercio, siamo andati a traino di decisioni altrui. Questa volta, pur non essendo questo mai stato scritto in alcun documento, avevamo pensato che la presidenza poteva toccare al mondo del commercio. Per trovare il massimo accordo, io e il segretario di Confartigianato Cesena, Stefano Bernacci, abbiamo scritto un programma a quattro mani". Documento del quale non si è parlato. "Vero, ed è sorprendente". Voi e Confcommercio di Forlì e Cesena, a un certo punto, prendete strade separate. Cosa è successo? "Ripeto, nessuna rottura. Inizialmente entrambi abbiamo ritenuto di esprimere una candidatura: per Confesercenti il sottoscritto, per Ascom il suo presidente di Cesena, Augusto Patrignani. Due candidature diverse: lui imprenditore di livello, io direttore di lungo corso. Abbiamo detto ai rappresentanti degli artigiani: ‘Scegliamo insieme un nome tra questi due’". Cosa che non è successa. "No. Ci è stato detto che noi, come associazioni del commercio, avremmo dovuto proporre un nome unitario. Personalmente, a 67 anni, non ero intenzionato a sgomitare. Per questo ho risposto a Cna e Confartigianato: ‘Mi candido, solo se vado bene a voi. Non ho intenzione di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?