Forlì, 8 marzo 2017 - Ieri sera alle 21 mancavano appena 5 centimetri: la tracimazione della diga di Ridracoli è arrivata nelle ore notturne (video). È una buona notizia per la Romagna: se ce ne fosse un’altra in primavera, la distribuzione dell’acqua sarebbe in sicurezza per tutta l’estate. «L’anno scorso la prima tracimazione si è registrata il 19 febbraio – precisa il presidente Tonino Bernabè – grazie alla pioggia che era caduta più copiosa con ben 335 millimetri, mentre nel febbraio del 2017 ne sono caduti solo 175. Abbiamo assistito però a una crescita graduale e costante del livello del lago grazie allo scioglimento delle nevi e ai 133 millimetri di pioggia di pochi giorni fa».

Da oggi sono in funzione anche le turbine della centrale Enel di Isola per la produzione di energia elettrica. Per ammirare lo spettacolo della tracimazione bisognerà aspettare il fine settimana: i cancelli per arrivare alla diga saranno aperti sia sabato che domenica dalle 10 alle 18 (info 0543.917912).

A Campigna, nella notte tra lunedì e martedì, è caduta altra neve attorno ai 1400 metri di quota: ben 40 centimetri che diventano quasi 50 oltre i 1600 metri. Così da oggi e fino a domenica saranno in funzione gran parte dei servizi per gli appassionati degli sport invernali in particolare la pista di discesa della Capanna e l’area del campo scuola (info 0543980054).

o. b.