Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Emergenza idrica, polemica Valbonesi-Baccini

L’ex sindaco: "Dalle sue parole sembra di capire che Romagna Acque preveda un nuovo invaso ma bisognerebbe discuterne"

Marco Baccini è il sindaco di Bagno di Romagna al centro della discussione
Marco Baccini è il sindaco di Bagno di Romagna al centro della discussione
Marco Baccini è il sindaco di Bagno di Romagna al centro della discussione

I temi e i problemi legati alla emergenza idrica, connessa in particolare ai cambiamenti climatici portano a galla nuove polemiche. Dopo gli interventi del sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, che ha partecipato anch’egli, a Rimini, al Convegno di Romagna Acque sul tema dell’emergenza idrica, interviene sulla questione anche Enzo Valbonesi, già sindaco negli anni ‘70 e ‘80 di Santa Sofia e già Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Valbonesi esordisce scrivendo che "leggendo le interviste rilasciate dal sindaco di Bagno, sembra di capire che Romagna Acque stia per prevedere la realizzazione di una nuova captazione idrica, addirittura un nuovo invaso, lungo il ramo del Bidente di Stabatenza (territorio di Bagno, ndr.). Sul fatto che per soddisfare i fabbisogni idropotabili futuri sia necessario innanzitutto prevedere altri prelievi dai fiumi del nostro Appennino occorrerebbe discutere a fondo, coinvolgendo soprattutto le popolazioni locali. Su questi argomenti ci sono molte scuole di pensiero scientifico, per ora ne abbiamo sentita solo una, quella scelta da Romagna Acque, chiaramente pro dighe". Valbonesi si rivolge in particolare anche a Baccini: "Di dubbi invece ne ha pochi il sindaco di Bagno, sul cui territorio comunale dovrebbe ricadere la costruzione del nuovo invaso, che ha dichiarato il pieno accordo alla nuova opera. Basterebbe guardare la carta geografica per capire le ragioni di tanta convinzione. Infatti il Bidente attraversa Santa Sofia e non San Piero". Non si è fatta attendere la replica di Baccini: "Torno sull’argomento – dichiara il sindaco di Bagno di Romagna – non per rispondere a Valbonesi, ma per informare cittadini e imprenditori su un tema strategico come quello della disponibilità idrica per la Romagna nei prossimi decenni. Gli studi dell’Università di ingegneria di Bologna ci mostrano che servono altri 20 milioni di metri cubi d’acqua rispetto agli attuali 110 per garantire il futuro ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?