Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 lug 2022

Gli ex consiglieri Zanoni e Collinelli "Ok i lavori, ma manca qualcosa"

23 lug 2022

Sono due ex consiglieri comunali a riaccendere i riflettori sul futuro di via Costa, appena riaperta dopo più di un anno di lavori, e su quello di via Saffi, a dieci anni dall’intervento di ripavimentazione. A parlare sono Gian Luca Zanoni (nella foto), ex capogruppo della Lega Nord, all’epoca del sindaco Paolo Zoffoli, ora consigliere di zona centro con il gruppo di maggioranza e Andrea Collinelli, consigliere di maggioranza nell’ultima giunta Zoffoli e nella successiva giunta guidata da Mauro Grandini. "Esprimiamo soddisfazione per il progetto di rigenerazione urbana di via Costa – iniziano i due ex consiglieri – e per l’attivazione della Ztl, sia pure parziale, ritenendo che questa possa portare alla pedonalizzazione definitiva della via in oggetto. Apprezziamo l’organizzazione dei mercati nella seconda domenica del mese e altre iniziative che si dovranno realizzare in collaborazione con le associazioni del territorio".

"Pensiamo – continuano – che questo possa essere un primo importante tassello per i progetti di valorizzazione del centro storico, a iniziare dalla delocalizzazione di parte del mercato settimanale, rendendo la via una vera Street Food romagnola, con mercato alimentare dei prodotti tipici da riproporre il sabato mattina e in tutte le concomitanze con eventi e feste comandate". Dopo le note positive, i due ex consiglieri lamentano un’unica pecca su via Costa. "L’arredo urbano, particolarmente scarso e non congruo alla via. Nelle fioriere, inadatte al clima infuocato della strada senza piante e ombra naturale, sarebbe stato normale collocare piante officinali da legare direttamente alle ricette artusiane, mancano panchine capaci di attrarre passanti e qualche piccolo gioco per i cittadini più piccoli. Manca ancora la delimitazione del marciapiede, lato Chiesa dei Servi, con gli appositi paletti dissuasori per le auto".

Su via Saffi, invece "ovviamente la rigenerazione urbana di via Costa deve collegarsi anche alla rigenerazione di via Saffi, la quale, in dieci anni di transito automobilistico, si trova completamente devastata. Avanziamo una proposta: utilizziamo i due lotti di terreno adiacenti al parcheggio del Bersagliere per ricavare parcheggi dedicati agli abitanti del centro storico in modo da liberare dalle auto anche via Saffi e altre vie del centro". Matteo Bondi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?