Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

I ragazzi protagonisti dall’arte alla medicina

Tante le iniziative che hanno visto impegnati gli studenti forlivesi di medie e superiori che si sono cimentati in esercitazioni pratiche

La scuola non si fa solo dentro le aule. In queste settimane sono molte le iniziative che hanno portato gli studenti fuori dalle loro classi alla scoperta di nuove esperienze. Le classi 1ª e 2ª B delle scuole medie Caterina Sforza hanno approfondito l’argomento delle stampe romagnole collegandolo alle diverse discipline in programma. Per fornire agli studenti l’occasione di avere un’esperienza concreta, il progetto ha trovato il supporto di Riccardo Pascucci, della ‘Stamperia Pascucci 1826’ scelta tra le altre botteghe artigiane perché da duecento anni tramanda l’arte delle stampe, aprendo alla collaborazione con artisti contemporanei come Tonino Guerra e Dario Fo. Un gruppo di studenti del liceo scientifico ‘Fulcieri Paulucci Di Calboli’, invece, ha trascorso una mattinata presso l’ospedale Morgagni Pierantoni dove ha visitato la sala operatoria e scoperto le attività svolte con il robot chirurgico ‘Da Vinci’.

Poi i ragazzi si sono cimentati in un’esercitazione pratica sui punti di sutura; infine, nei laboratori del corso di Medicina e Chirurgia, hanno potuto utilizzare il tavolo anatomico digitale ‘Anatomage table’. È un dono gradito quello ricevuto dalla biblioteca della scuola media Zangheri da parte della fumettoteca Alessandro ‘Calle’ Callegati e dal comitato di quartiere Ca’ Ossi: si tratta di una ricca donazione di fumetti ricevuta dalla dirigente Nadia Mastroianni. All’inaugurazione della panchina dedicata a Giulio Regeni, posizionata nel parco Santarelli, al quartiere Romiti, era presente anche la classe 3ª D della scuola media Mercuriale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?