Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 giu 2022

Il Festival di Caterina ospita Paola Minaccioni

Tutto pronto per la seconda serata dal titolo ‘Donne e bellezza’. L’attrice sarà introdotta musicalmente da Lucrezia Eleonora Dell’Aquila

17 giu 2022
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’
L’attrice Paola Minaccioni è nota per sua partecipazione a ‘Il ruggito del coniglio’

Entra nel vivo, con la seconda serata, il Festival di Caterina Sforza ‘L’anticonformista’. Si comincia il pomeriggio, a partire dalle 18, nel refettorio del San Domenico con l’incontro ‘Donne e Bellezza’. Filippo La Porta modera il dibattito con Lucrezia Ercoli, Maria Luisa Frisa e Paola Minaccioni, accompagnato dalla musica della giovane pianista Lucrezia Eleonora Dell’Aquila. Il tema sarà ‘Donne e bellezza’: qual è il rapporto femminile con il corpo, la moda e l’immagine?

Un viaggio, introdotto musicalmente da Lucrezia Eleonora Dell’Aquila, tra la libertà di creare codici e modelli personali e gli stereotipi, che ci rendono prigioniere di convenzioni sociali e condizionamenti esterni. Alle 21, invece, l’attenzione si sposta sul palco dell’arena San Domenico dove i riflettori saranno tutti puntati sull’attrice Paola Minaccioni, nota al pubblico per la sua partecipazione al programma radiofonico ‘Il ruggito del coniglio’ e per vestire i panni di una delle protagoniste della serie tv ‘Le fate ignoranti’ basata sull’omonimo film di Ferzan Otzpetek.

A Forlì porterà il suo spettacolo brillante, ripensato ad hoc per il festival, ‘Caterina e le altre’. Partendo dalla tigre di Forlì e dalle sue ricette, Minaccioni, appassionata di esseri umani e attenta osservatrice della realtà, darà corpo e voce ai suoi irresistibili, originali e irriverenti personaggi, capaci di comporre un quadro poliedrico e sfaccettato dell’universo femminile, con i dubbi, le paure e le nevrosi del nostro tempo ma anche con il desiderio di amore, bellezza e felicità.

Dalla donna in carriera all’anziana e cinica signora Wanda, dalla centralinista rumena alla madre siciliana, fino alle imitazioni di Loredana Bertè e Sabrina Ferilli. Sulla Barcaccia e in piazza Dante, a partire dalle 17, sarà attivo il ‘villaggio medioevale’ dove assaggiare prelibati street food ispirati alle ricette di Caterina Sforza e acquistare gli oggetti a tema proposti dagli artigiani locali. Gli spettacoli sono gratuiti, con prenotazione su festivalcaterinaforli.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?