Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 giu 2022

Il sindaco di Tredozio: "Positiva al Covid, voterò da casa. È importante partecipare"

La deputata di Coraggio Italia non dice cosa sceglierà. Anche Italia Viva invita. a esprimere 5 Sì

10 giu 2022

Voterà a domicilio, vista la positività al Covid-19, la parlamentare di Coraggio Italia e sindaco di Tredozio Simona Vietina: "Confido in una piena partecipazione di tutta la popolazione del territorio, il diritto di voto per tutti i cittadini italiani è stato conquistato con anni di lotte, impegno, sacrifici che vanno onorati. Penso soprattutto a noi donne che abbiamo conquistato la possibilità di fare sentire la nostra voce soltanto nel 1946 in occasione della scelta fra Monarchia e Repubblica. Non possiamo né dobbiamo dare per scontato un diritto così fondamentale: andiamo a votare". Vietina, in quarantena, ha già avviato le pratiche per votare da casa (nulla viene detto su come si esprimerà). Nelle amministrative a livello locale, esprime l’apprezzamento per un bis di Francesco Tassinari a Dovadola.

I coordinatori provinciali di Italia Viva, Sara Biguzzi e Tommaso Pirini, sottolineano l’importanza di votare Sì ai 5 quesiti: "Abbiamo la possibilità di avere una giustizia più giusta e efficiente, senza correnti e davvero uguale per tutti". Entrando nel merito, la legge Severino va abrogata; la norma che prevede l’incandidabilità e la cessazione dall’incarico di persone condannate a pene di determinata entità per reati non colposi. Bisogna votare sì perché, dicono "la scelta degli eletti spetta ai cittadini, non alla magistratura. È una questione di giustizia e legalità, ma soprattutto di democrazia: riaffermiamo la piena separazione dei poteri". Sulla riforma della custodia cautelare va abrogata la norma del codice di procedura penale relativa alle esigenze cautelari nella parte che prevede il pericolo di reiterazione del reato. "Questa esigenza è per lo più basata su un giudizio soggettivo, generalmente privo di adeguata motivazione, quasi sempre sfornito di prove concrete. Abolirla significa evitare che siano messe in carcere persone che, al termine dei processi, risultano essere innocenti". "Andare a votare per una giustizia più equa e giusta è un dovere di ognuno di noi", è l’appello del segretario cittadino della Lega, il consigliere comunale Albert Bentivogli.

Oggi alle 18 al circolo Mazzini di corso della Repubblica 90b si terrà un incontro informativo sui quesiti referendari organizzato dal Partito Repubblicano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?