Ambulanza (foto di repertorio)
Ambulanza (foto di repertorio)

Forlì, 3 maggio 2019 - Schiacciato tra un muletto e l’ala di un aereo, Massimo Bernucci, 50 anni – ex pilota dei vip assieme al padre Egisto e al fratello Paolo – si trova ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Bufalini di Cesena.

Epicentro del dramma, alle 13 del primo maggio, l’aeroporto di Forlì. Più precisamente, un hangar del Ridolfi, chiuso ai voli civili dal 30 marzo 2013 e tuttora in attesa di riaprire. Medici e infermieri del 118 sono stati direzionati in un’aviomessa di una società che gestisce dei voli privati, per la quale Bernucci lavora dopo il falimento della storica azienda di famiglia, la Icaro, caduta a picco dopo un paio d’inchieste della procura di Forlì – tra il 2006 e il 2009 – per una serie di presunte violazioni ai codici della circolazione aerea.

Il ferito, apparso ai soccorritori privo di sensi, dopo le prime cure è stato posizionato su un elicottero del 118, che ha successivamente fatto rotta per l’ospedale di Cesena. In base a un ultimo bollettino medico, Bernucci sarebbe ricoverato con prognosi riservata a seguito di forte schiacciamento toraco-addominale.

Ancora tutta da decifrare la dinamica dell’incidente, rubricato ufficialmente come infortunio sul lavoro, anche se – sostengono fonti d’indagine – resta da verificare chi fosse effettivamente operativo nell’hangar. Sul posto, carabinieri, vigili del fuoco e medicina del lavoro.