Forlì-Cesena, 12 marzo 2018 - Nei giorni scorsi Papa Francesco ha incontrato in udienza privata 6.500 infermieri riuniti nella neonata Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche: tra loro anche 98 rappresentanti dell’ordine provinciale di Forlì-Cesena, capitanati dalla presidentessa terrasolana Linda Prati.

Un abbraccio, quello con il Santo Padre, destinato a lasciare il segno. «Un’emozione fortissima, avvertita già a dicembre quando la dottoressa Barbara Mangiacavalli, leader dell’ordine, ci ha comunicato la volontà di Papa Francesco di incontrarci».

Il Santo Padre ha espresso riconoscenza e stima verso chi svolge un lavoro ‘prezioso’ e insostituibile e ha ‘salutato’ la trasformazione del collegio in ordine in vista del primo congresso nazionale. «Dimostrandosi preparatissimo sui temi e problemi che l’infermiere si trova ad affrontare ogni giorno: dalla carenza di personale, sottolineando come non si possa elemosinare sulla sanità, alle lotte sindacali, dal concetto di distacco terapeutico ovvero alla necessità di non lasciarsi consumare dal coinvolgimento emotivo».