Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 apr 2022

"La mia Romagna nel piatto finale"

Predappio, la cuoca Barbara Lucchi de ‘La Vecia Cantena dla Prè’ è in lizza per il titolo di Migliore Chef Italia

29 apr 2022
quinto cappelli
Cronaca
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi
Barbara Lucchi e Riccardo Menghi

di Quinto Cappelli

Barbara Lucchi, da oltre vent’anni azdòra del ristorante La Vecia Cantena dla Prè di Predappio Alta, conquisterà il titolo di Migliore Chef Italia? Per ora si è piazzata fra i migliori 30 finalisti del concorso, durante la selezione svoltasi recentemente a Milano e in altre tre città, fra centinaia di partecipanti da tutta Italia. L’azdòra dla Prè non si è fatta intimidire da una qualificata e rigorosa giuria presieduta dallo chef Simone Falcini, fondatore dell’Istituto Italiano della cucina e pasticceria e organizzatore dell’iniziativa, e composta da Leonardo Comucci e la food blogger Maria Grazia Celella. Barbara Lucchi, che piatto ha presentato a Milano nel concorso di selezione?

"Un piatto rivisitato della tradizione romagnola. Ma non posso rivelare quale, come da regolamento".

Ora come procede il concorso?

"Nella seconda parte la giuria si recherà dai 30 finalisti, quindi verranno entro l’estate alla Vecia Cantena dla Prè. In quell’occasione dovrò presentare un piatto con una ricetta nuova di sana pianta".

Ha già in mente qualcosa?

"Ci sto pensando giorno e notte, ma molto conterà l’ispirazione".

Qualche anticipazione?

"Dovrò presentare un piatto nuovo, puntando sulla Romagna e usando i prodotti del territorio. Un indizio, il formaggio di grotta, il vino di Predappio e le erbe spontanee".

Quali sono i piatti top del vostro locale?

"Le tagliatelle al ragù e al cinghiale, i tortelli col formaggio di grotta e gli strozzapreti al Sangiovese".

Come funzionerà questa seconda tappa?

"La giuria esprimerà un voto, che andrà a formare la classifica della Top 30 Chef. I primi tre si sfideranno alla finalissima".

Che premi sono in palio?

"Al Migliore Chef Italia andranno mille euro, il trofeo del concorso e la pubblicazione del libro di ricette del vincitore, nonché l’ingaggio per tre master di cucina. Al secondo e al terzo andrà il rispettivo trofeo".

La giuria vi ha indicato dei parametri particolari per assegnare il voto, oltre alla bontà?

"La tecnica, l’estetica e l’impiattamento, il gusto, la scelta degli ingredienti del territorio, dop e tgp, e la difficoltà di esecuzione".

Com’è l’attesa per la seconda prova?

"Sono molto emozionata anche perché non avevo mai partecipato a un concorso importante ed essere fra i primi trenta mi fa tanto piacere, ma mi impegna molto".

Suo marito Riky e i suoi quattro figli la incoraggiano?

"Sì mi dicono ogni giorno che preparo cose sempre più buone".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?